San Marino. “Rete desk: un laboratorio di idee e per la formazione”

“Il Gruppo RETE DESK si è costituito e strutturato per formare competenze al servizio dello sviluppo del Paese. Ha scelto di iniziare la sua attività nel settore turistico in quanto lo ritiene una risorsa economica primaria che necessita di un adeguato rilancio. Pertanto ha deciso di aprire un ampio confronto con l’obiettivo di predisporre un PROGETTO TURISMO condiviso, con cui dare concretezza e organicità alla vocazione turistica della nostra Repubblica”.

Lo riporta un comunicato stampa di Rete. “In quest’ottica, ha già organizzato una serata pubblica il 22 luglio scorso, dalla quale sono scaturite importanti indicazioni di massima.

Nel prosieguo delle sue riunioni, sempre condotte da docenti universitari, il Gruppo ha preso in considerazione ed ha elaborato i dati di sistema, ha svolto un’analisi rigorosa dei precedenti progetti affidati a soggetti esterni che si sono poi rivelati molto costosi e non hanno prodotto risultati apprezzabili, nonché delle scelte politiche spesso improvvisate e frammentarie.

Successivamente ha iniziato l’approfondimento programmatico ed ha delineato alcune linee guida di un PROGETTO TURISMO sulle quali intende aprire il dibattito per raccogliere idee, proposte e contributi da inserire nel contesto. In tal senso ha chiesto un incontro al Segretario di Stato competente, dopodiché passerà al confronto con le categorie economiche interessate, per poi illustrarne pubblicamente le risultanze.

Il Gruppo RETE DESK sta impegnandosi per l’elaborazione del PROGETTO TURISMO che consenta l’impiego, formandole se necessario, di risorse intellettuali, politiche, economiche e sociali sammarinesi convergendo su un documento programmatico operativo da attuare nei prossimi anni.

Il Gruppo RETE DESK ritiene che sia fondamentale operare uniti per costruire e diffondere una cultura del turismo e dell’accoglienza basata sulle competenze, senza la quale anche le migliori iniziative sono destinate all’insuccesso.

La prossima serata pubblica per illustrare alcune proposte operative si terrà il 6 ottobre prossimo”.

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy