San Marino. Riduzione del personale al Museo dell’emigrante: la protesta dell’Aser. San Marino Oggi

Franco Cavalli – San Marino Oggi: Dura presa di posizione di alcuni alcuni cittadini residenti all’estero che si rivolgono alla Consulta /
Museo dell’emigrante
con poco personale:
partito l’orario ridotto
/
una dipendente a tempo pieno è stata spostata al dipartimento esteri

Almeno un mese ancora di apertura a orario ridotto per il Museo dell’emigrante per via della riduzione di personale.
E la questione non sta piacendo affatto alle comunità estere che sono quelle che di fatto hanno contribuito a fondarlo. La vicenda è relativamente recente e riguarda lo spostamento di personale all’interno della Pa che di fatto ha lasciato solo una persona a tempo pieno nella struttura, la responsabile Patrizia Di Luca. Infatti l’altra dipendente a tempo pieno è stata trasferita al dipartimento Affari esteri e quindi al Museo dell’emigrante (che è anche centro di ricerca sull’emigrazione) sono rimaste due persone, la responsabile e un’altra persona a tempo parziale.
Il risultato è stata quindi, da circa un paio di settimane della riduzione dell’orario di apertura del museo. Le cose potrebbero cambiare quando da fine febbraio dovrebbe arrivare una addetta museale. E poiché l’interesse verso il Museo continua a essere costante da parte di turisti e cittadini (nei giorni scorsi è andato anche in onda uno speciale su RTV) la questione ha suscitato l’interesse dei cittadini
delle comunità estere. In una newsletter da parte dell’associazione sammarinese per gli “equal right” cioè l’uguaglianza di diritti (Aser) si è fatta con forza presente la situazione chiedendo un’azione ai rappresentanti dei cittadini all’estero. Un intervento dai toni forti in cui gli scriventi chiedono ai “Carissimi Presidenti e consiglieri della Consulta dei Sammarinesi residenti all’estero, cosa aspettate?”.
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy