San Marino. “Rifiuti, ritorno al passato e ad un sistema abbandonato da tutti”

“Rifiuti, ritorno al passato e ad un sistema abbandonato da tutti”

L’Associazione Micologica entra nel dibattito: qualcosa non funziona a livello dirigenziale, si cambino i dirigenti, non la raccolta porta a porta

Nel dibattito sulla raccolta porta a porta interviene anche l’Associazione Micologica che in sostanza sottolinea come vada fatta funzionare, più che affossata. E la Micologica riprendere le parole del Segretario di Stato: “La raccolta dei rsu (rifiuti solidi urbani, ndr.) con il sistema “porta a porta” a San Marino è tramontata. Lo rende noto Stefano Canti il Segretario al Territorio, Ambiente, Agricoltura, La Protezione Civile e Rapporti con l’Aaslp. Le motivazioni riportate sarebbero che nel 2019 il sistema del pap è riuscito a raggiungere una percentuale del 40% ampiamente sotto quel 70% auspicato e caldamente richiesto da parte della confinante regione Emilia Romagna, pena la minaccia di non raccogliere e smaltire più il nostro rsu. Percentuale che è “raccomandata” anche dalle UE a tutti i paesi membri, Italia compresa, la quale è sempre soggetta a sanzioni per mancato raggiungimento della percentuale richiesta. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy