San Marino Rimini, Criminal minds. Bianchini, Karnak, si e’ inguaiato con la Fingestus

Pare che i guai dell’imprenditore sammarinese – che sta per essere catturato – Marco Bianchini, proprietario della Karnak, un’azienda storica della Repubblica di San Marino, sia finito nei guai, indagine Criminal minds, nella gestione della fiduciaria finanziaria  Fingestus, ora in liquidazione volontaria.

Tutto sarebbe  partito da un imprenditore anconetano, che si era rivolto alla finanziaria per ottenere un prestito. L’uomo, protestato e fallito, non poteva avere il denaro per vie “pulite”. L’imprenditore sammarinese aveva cosi’ proposto di far ottenere la cifra, tramite un prestanome. L’importo richiesto, di circa 2 milioni di euro, era stato maggiorato di 500 mila euro a titolo di interesse. Gli altissimi interessi hanno portato allo scontro i due imprenditori.  A questo punto  pare che l’imprenditore sammarinese  abbia cominciato a proteggersi  con due guardie del corpo napoletane,  clan  ‘Gallo-Cavalieri’, con ‘esperienza’ nel recupero crediti.   

L’imprenditore di Ancona  a sua volta avrebbe reperito due  guardaspalle  con i quali si sarebbe presentato  a San ;arino per cercare di convincere  Bianchini a ridurre  gli interessi. 

Non manca il coinvolgimento di ben 10 albanesi.

Durante le fasi dello scontro pare che siano avvenuti anche dei fatti di sangue, fra le file della malavita, che non si sa quale attinenza abbiano con la controversia inerente al prestito Fingestus.

Ed è finito coinvolto, nella vicenda, anche un avvocato di Rimini titolare di un night di Misano Adriatico.

Leggi comunicato Guardia di finanza di Rimini

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI OGGI

OGGI I GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy