San Marino. Sartini: «Allarme Covid, la colpa non è nostra aprite i ristoranti di sera»

Sartini: «Allarme Covid, la colpa non è nostra aprite i ristoranti di sera»

Stretta sulle regole, la protesta degli operatori del turismo: «Numeri non confortanti, ma nei locali si seguono i protocolli»

CARLA DINI. Pasqua imminente, giro di vite imposto dal nuovo Decreto in vigore fino al 9 aprile. E i ristoratori non nascondono l’amarezza: «Siamo avviliti ed ormai allo stremo delle forze». A lanciare il grido d’allarme è Luigi Sartini, presidente dell’Unione sammarinese operatori del turismo, Usot.

Sartini si aspettava le disposizioni dell’ultimo Decreto o è stato colto alla sprovvista?

«Mi aspettavo la chiusura totale. Questo Decreto suona come un “vorrei, ma non posso”».

Cosa pensa delle restrizioni previste per i giorni dal 3 al 5 aprile, in con chiusura alle 15,30? (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy