San Marino si appella a Berlusconi. Il Giornale

San Marino questa volta, salta il Ministro della Economia Giulio Tremonti, e si rivolge direttamente al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, per ottenere una ripresa del dialogo.

Lo si legge su  il Giornale.

Paradisi fiscali. L’appello di San Marino a Berlusconi: “Riprendiamo il dialogo”________________________________________
L’appello di San Marino a Berlusconi: ‘Riprendiamo il dialogo’ San Marino si rivolge direttamente a Silvio Berlusconi, chiedendo al presidente del Consiglio di riallacciare il dialogo tra i due Paesi: la Repubblica del Titano, che è nella black list dei paradisi fiscali, sta attraversando forti difficoltà sia in termini di pil (-12, 5%ne12009) sia di entrate tributarie. ‘I nostri governi devono riprendere subito il dialogo per normalizzare i rapporti’, sostiene il segretario di Stato per le Finanze, Pasquale Valentini, leader della Dc di San Marino. ‘Non è più tollerabile che lo sforzo di adeguamento del nostro Paese agli standard internazionali di trasparenza e di collaborazione venga ripagato dall’Italia con un atteggiamento di attacco e di chiusura’. San Marino chiede quindi all’Italia di chiudere ‘al più presto gli accordi economici e finanziari che sono già pronti, ma non hanno ancora avuto la firma del governo italiano’, prosegue Valentini, invitando il premier Berlusconi ad aprire ‘un tavolo di confronto’.

Guarda
le previsioni meteo di N. Montebelli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy