San Marino. Si è parlato anche di rapporti bilaterali alla Commissione Affari Esteri

Non poteva mancare il riferimento sullo stato dei rapporti bilaterali con l’Italia nella seduta odierna della Commissione Affari Esteri.

La seduta
odierna della commissione Affari esteri si è aperta con un riferimento del
segretario di Stato competente, Antonella Mularoni, sullo stato dei rapporti
bilaterali con l’Italia, dopo l’invio da parte del presidente italiano del
Consiglio dei ministri, Mario Monti, di una lettera, in risposta a una missiva
dei Capitani Reggenti, Gabriele Gatti e Matteo Fiorini, contenente la volontà
di arrivare al più presto alla ratifica degli accordi in materia fiscale. Il
segretario di Stato Mularoni ha anche spiegato ai commissari l’esito
dell’incontro avuto venerdì scorso al Mef con il viceministro italiano
dell’Economia, Vittorio Grilli, in cui sono stati confermati i concetti espressi
nella lettera.

Si è poi proseguito con le comunicazioni e le domande dei
commissari rivolte al segretario di Stato. In particolare, Teodoro Lonfernini,
Pdcs, ha chiesto conferma sul caso di un giovane sammarinese fermato in dogana
in un aeroporto del Regno unito e rimpatriato senza troppi complimenti.   
 
Seguendo l’ordine del giorno, i lavori sono proseguiti con il riferimento
del segretario di Stato Mularoni sulle nomine e revoche dei rappresentanti
diplomatici e consolari e con la presa d’atto dell’avvio delle relazioni
diplomatiche con la Repubblica del Kosovo.

E’ stato quindi affrontato l’ultimo punto all’ordine del giorno, relativo
alla concessione di residenza anagrafica. In tutto erano 34 le istanze: 20,
tutte accolte, quelle in seguito a cinque anni continuativi di permesso di
soggiorno; 13 avanzate da professionisti: di queste 10 sono state accolte e tre
sospese. Approvata infine anche una richiesta di permesso di soggiorno parentale.

Resoconto (parziale) degli interventi

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy