San Marino. Sul Titano debutta il paddle

COMUNICATO STAMPA

SPORTINFIERA, SUL TITANO DEBUTTA IL PADDLE
ALLA FESTA DEL CONS

IL I° CAMPO SAMMARINESE DEL TENNIS “ARGENTINO”

In Argentina ci sono più di 35 mila campi da gioco e 4 milioni e mezzo di giocatori e si prepara a diventare una moda anche nel Belpaese. E’ il paddle, versione del tennis che spopola nei paesi a lingua spagnola ma ancora poco presente in Italia. Sul Titano sarà possibile conoscerla, e per i più coraggiosi “testarla”, in SportinFiera, rassegna multidisciplinare che il Cons organizza ogni anno in autunno al centro sportivo di Serravalle che si apre oggi fino a domenica.

Un campo da gioco “temporaneo” sarà infatti allestito per dare la possibilità a tutti di provare questa nuova disciplina sportiva che è stata presentata in Italia lo scorso luglio, nell’ultima edizione degli Internazionali di tennis a Roma. E’ un mix tra tennis, squash, raquetball, il campo è ridotto rispetto quello dello sport-madre, ha muri laterali in cui la pallina può rimbalzare, al posto della racchetta si usa la “pagaia”.

A portarlo sul Titano è un imprenditore pesarese, Michelangelo Castellucci, che ha conosciuto questo sport in Spagna, dove è presente con la sua azienda, e ha deciso di “portare” i campi di paddle anche lungo lo Stivale. Ad accogliere la sua proposta è l’azienda sammarinese “Beach planet srl” che nel 2015 ha in programma la realizzazione di un impianto sportivo in zona Ciarulla unico nel suo genere: su 4 mila e 500 metri quadri di impianti e servizi, non mancherà il primo campo da paddle tennis della Repubblica di San Marino e di tutto il circondario, riviera romagnola inclusa. SportinFiera regalerà a chi vorrà un assaggio di questo divertentissimo sport.

San Marino, 20 Settembre 2015

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy