San Marino. Sviluppo di energia da fonti rinnovabili, domani une serata a Serravalle

“Si terrà lunedì 8 novembre alle ore 20:30, nella Sala Polivalente “Auditorium Little Tony”, a Serravalle, una serata pubblica dedicata allo sviluppo di energia da fonti rinnovabili nella Repubblica di San Marino e informare la cittadinanza sui vantaggi, sulle modalità e sugli incentivi che possono essere richiesti.

La serata pubblica, prosegue la serie di incontri ed iniziative coordinati dalla Segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente volti alla promozione dello sviluppo sostenibile ed alle energie rinnovabili per aumentare la cultura della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente.

La legislazione sammarinese in campo energetico è all’avanguardia ed ha consentito al nostro paese di raggiungere, grazie alle competenze delle aziende del territorio specializzate nel settore, un buon primato nel settore fotovoltaico, portando San Marino ai vertici della classifica watt installati/pro capite.  Al momento nel nostro territorio, l’energia elettrica da fotovoltaico è il perno su cui poggiare la produzione di energia da fonti rinnovabili: la tecnologia è affidabile, economicamente accessibile e numerose sono le infrastrutture, private e pubbliche, dotate di un’ottima esposizione per catturare l’energia del sole. Molti imprenditori e cittadini hanno compreso l’opportunità di installare un impianto fotovoltaico e diverse aziende stanno proponendo innumerevoli soluzioni individualizzate.

La serata pubblica sarà occasione per approfondire le due modalità che hanno decretato il successo di questa tecnologia, lo scambio sul posto e lo scambio speciale a distanza.  La cittadinanza è invitata a partecipare. Saranno rispettate le norme anti contagio da covid-19.

Stefano Canti (Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente): “Per raggiungere l’obiettivo della neutralità carbonica entro il 2050, c’è ancora tanta strada da percorrere. I trasporti ed il sistema immobiliare sono i principali responsabili delle emissioni di gas a effetto serra, pertanto dovremo gradualmente sostituire gli impianti di riscaldamento a energie fossili oggi in esercizio ed ammodernare i trasporti a partire dal servizio di trasporto pubblico”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy