San Marino. Tavola Rotonda del Comitato Scientifico dell’Accademia del Trust

“L’Accademia del Trust di San Marino organizza la prima riunione  del Comitato Scientifico  anno 2021.

Una Tavola Rotonda – si legge in una nota – su argomenti che orienteranno i lavori di studio che l’Accademia del Trust svolgerà il prossimo anno 2022.

L’evento è gratuito e si terrà in webinar e da diritto ai crediti formativi.

Per informazioni e iscrizioni: segreteria@accademiadeltrust.sm.

Il programma della giornata prevede che alle ore 09.30 apra i lavori il Presidente della Corte per i Trust ed i Rapporti Fiduciari, lavv. Andrea Vicari, cui seguirà un saluto del Presidente dell’Accademia del Trust, Rag. Daniela Mina.

Paolo Gaeta, dottore commercialista in Milano,  che avrà il compito di moderare i relatori Signori: prof.ssa Rossella Cerchia (Mentalità giuridica e trust: la formazione dei giuristi nelle aule universitarie), prof.ssa Lucilla Gatt (Il trustee e la segregazione dei digital asset), prof. Ranieri Razzante (Il Registro dei Titolari Effettivi ed il trust in Italia), il Notaio Emerito dott. Gaetano Petrelli (La ricchezza finanziaria quale oggetto di trust, tra Italia e San Marino: diritto civile e internazionale privato), avv. Gabriele Sepio (Trust, Terzo Settore e Filantropia), avv. Saverio Bartoli (Il cambio del trustee tra diritto civile e diritto di San Marino).

I lavori si concluderanno alle ore 12.00.

San Marino è stato il primo Stato di civil law a dotarsi di un’autonoma normativa positiva in materia di Trust, e a distanza di oltre un decennio la legge di San Marino sul trust resta l’unica del suo genere scritta in lingua italiana.

Un elemento di ulteriore evoluzione di San Marino nel panorama internazionale del trust si è verificato nel 2012, anno in cui San Marino si è dotato della Corte per il Trust ed i Rapporti Fiduciari, una Corte formata da eminenti esperti internazionali della materia, una istituzione strategica per l’evoluzione del trust e la stabilità dei rapporti da esso derivanti per cittadini ed istituzioni sammarinesi e di altre giurisdizioni.

La Corte e la Legge del 2010 rappresentano un sistema di riferimento anche per Stati che conoscono l’istituto da tempo e soprattutto per quelli di “civil law” che, altrimenti, debbono affidarsi a sistemi di legge consuetudinari di lingua inglese che evolvono in direzioni non sempre immediatamente comprensibili per un operatore straniero e sono regolati da sentenze assunte da corti lontane culturalmente e geograficamente dal luogo in cui si trova il trust ed i soggetti ad esso collegati.

In questo contesto di grandi opportunità per gli operatori del trust si inserisce la nascita della Accademia del Trust, una associazione scientifica che si propone di svolgere un ruolo di intermediazione con le Istituzioni e di promuovere eventi utili alla conoscenza approfondita della materia, che possa contribuire alla valorizzazione della giurisdizione di San Marino nel panorama del wealth management internazionale.

Pur essendo da poco nata, l’Accademia sin da subito si è posta al centro dell’attenzione degli studiosi e operatori del settore, ha organizzato corsi di formazione e aggiornamento per trustee e per agenti residenti che hanno ottenuto nel tempo un successo al di là di ogni aspettativa con una partecipazione di centinaia di specialisti del trust e professionisti desiderosi di conoscere le peculiarità della Legge sul Trust di San Marino.

In questo scenario l’Accademia del Trust diventa l’interlocutore privilegiato per favorire lo sviluppo del trust a vantaggio del ceto professionale, degli operatori e quindi delle Istituzioni e la Tavola Rotonda del Comitato Scientifico è il momento topico di questa attività di ricerca”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy