San Marino. torna Artisti in Casa nella sua prima versione invernale “Secret no secret, 4 case per 4 spettacoli”

“Artisti in Casa”, l’ormai noto festival di micro spettacoli che ogni estate da 12 anni anima il bellissimo borghetto medioevale di Montegiardino, si mette il cappotto e si presenta in una prima versione invernale che andrà in scena nelle case del paese nelle giornate di domenica 11 e 18 dicembre.

Una iniziativa unica nel suo genere che rievoca le veglie di inizio secolo dove si interagiva girando di casa in casa, quando il mezzo di socialità principale delle persone era ancora quello di incontrarsi.
Il format “Secret no Secret – 4 case per 4 spettacoli” prevede lo svolgimento di 4 show affidati ad artisti poliedrici che si alterneranno in 4 case del borgo per dare vita a due giornate intense di musica, teatro, canzoni e scambio ravvicinato di emozioni. Altre due location saranno adibite agli spettacoli per bambini che dalle ore 16.30 daranno il via all’iniziativa, mentre il concerto finale che concluderà l’evento si svolgerà all’interno del Bar del paese “la Carretta” alle ore 21.30. Non mancheranno stand per cenare con cibo e bevande durante l’intrattenimento.

Come da tradizione, la direzione artistica è affidata ad Antonio Ramberti che insieme a Marta Fabbri, Presidente dell’Associazione e tutti i suoi membri hanno organizzato la manifestazione e selezionato i talents di questa edizione invernale. Una due giorni artistica differente dal mainstream teatrale e musicale dove i performers avranno la possibilità di esibirsi in luoghi intimi e autentici, appositamente allestiti per esprimere la propria anima con la loro performance.
Ad inaugurare la prima domenica 11 dicembre ci sarà tutta la bellezza del classico clown amato dai bambini Checco Tonti. Si partirà poi con l’esibizione del maestro della parola Alessandro Fiori, seguito dal cantautorato rock di vallata di Enea e dallo spettacolo fatto di note magnetiche del contrabbasso di Caterina Palazzi. Ci sarà spazio anche per assistere all’irriverenza senza filtri del teatro comico di Raymond Solfanelli e Alessandro Ciacci e per ascoltare l’energia esplosiva di Andy Mcfarlan e Nicolò Fiori durante il concerto conclusivo della giornata.

Ad aprire invece la seconda domenica 18 dicembre gli animali musicali raccontati da Enrico Farnedi e Francesca Pretolani, seguiti dallo spettacolo di altri affascinanti maestri della parola: Daniele Maggioli e Marco Mantovani. Il pubblico potrà poi apprezzare la sapienza scenica del Teatro Patalò e performance mai viste prima come l’esordio dello spettacolo di Carolina Cangini pensato proprio per essere eseguito tra le mura domestiche. Tornerà inoltre a farsi sentire la freschezza e grande potenza canora di Crista e il carisma senza veli degli Slavi Bravissime Persone che concluderanno la giornata con il loro spettacolo “Viva via il presidente”.

Antonio Ramberti commenta: “In un periodo storico difficile come questo, in cui tanti locali in difficoltà hanno chiuso, i teatri sono off limits e rendono sempre più rare le occasioni di incontro tra artisti e pubblico, ‘ inventare spazi’ di espressione artistica diventa un’esigenza primaria. Con questa iniziativa l’obiettivo che ci poniamo è quello di creare momenti di musica e spettacolo dal vivo anche in inverno e non solo in estate, per favorire l’incontro e lo scambio di emozioni tra le persone che può accadere solo se diamo spazio all’ arte, o meglio, diamo spazi all’arte”.
La contaminazione di idee e arte con la semplicità che contraddistingue le persone di paese torneranno dunque a essere le protagoniste di questi due appuntamenti invernali all’insegna di una atmosfera privata da secret show alla portata del pubblico che potrà così contribuire a una rinascita artistica ed intellettuale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy