San Marino. ‘Tv 007’, Il punto di Paolo Forcellini, Lo Stradone

Paolo Forcellini – Lo Stradone: TV 007

Ancora una volta la tv italiana, puntuale come un orologio svizzero, memore delle procure dei tempi del cavaliere di arcore si è interessata della nostra repubblica. Ancora una volta è stata messa sotto i riflettori dell’informazione del bel paese, sempre alla ricerca disperata di denaro per poter mantenere le promesse da marinaio del suo premier. Un marchingegno giornalistico, favorito dal coinvolgimento inconsapevole di un noto commerciante che, come altri cittadini, in altri tempi, in altre occasioni e con l’inganno di telecamere nascoste, ha creato un vespaio politico e non solo. L’incauto commerciante della più famosa gioielleria sammarinese è cascato nel trabocchetto spiegando le modalità all’inviatadi turno, celata sotto il paravento di una probabile cliente, di come acquistare gioielli o investire in diamanti eventuali capitali depositati a San Marino, per chi non intende portarli in Italia dove sicuramente non sarebbero stati sicuri, visti i tanti scandali e le tante ruberie che l’affliggono, evitando anche eventuali controlli della finanza. Un flop più che uno scoop, visto che ha scoperto solo l’acqua calda con cose sapute e risapute da tempo. Ma quale allora il vero scopo di tutto ciò? Forse per mettere in cattiva luce il figlio del gioielliere, che ricopre una importante carica presso l’attuale governo? È stato un complotto come paventato dallo stesso politico? In tal caso ordito dall’interno o dall’esterno del nostro paese? O per mettere ancora in cattiva luce il “sistema” sammarinese agli occhi degli italiani che intendono investire a San Marino? O in vista della scadenza del 30 novembre, quando il bel paese spera di far cassa? Vedremo!







Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy