San Marino. Upr bussa alla porta del Psd. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino: Dialogo psd-upr tra necessita’ di numeri
consistenti e strategia politica
/ se l’operazione di una sorta di coalizione di salvezza nazionale
andasse in porto spezzerebbe il fronte di una possibile alternativa

(…)“L’Unione per la Repubblica
– fa sapere Via Ordelaffi – ha
risposto all’invito avanzato dal
Partito dei Socialisti e dei Democratici, per un incontro col
fine di definire una comune posizione relativa alla crisi che sta
vivendo il Paese.
La consapevolezza della gravità
delle problematiche, richiede ai
partiti di affrontare questa difficile sfida accantonando ogni
rigidità e valutando scelte capaci di dare una risposta concreta ed  efficace. 

I due partiti condividono da tempo l’analisi della
crisi strutturale, il percorso sulla trasparenza e l’adeguamento
agli standard internazionali e la
necessità di affrontare il tema
dell’equilibrio della finanza
pubblica. A tal proposito le due
delegazioni hanno condiviso
di aggiornare il confronto nei
prossimi giorni.”
Come dire che, a prescindere
dalla collocazione che l’Upr
avrà in futuro, le convergenze
paiono esserci. Anche se è plausibile ipotizzare che se l’Upr, per
veti sempre in agguato, dovesse
essere lasciato da parte, da una
eventuale opposizione non avrà
un giudizio troppo magnanimo
verso chi ne ha scartato le proposte e la compagnia.
Comunque l’Upr ha già manifestato nei giorni scorsi ufficialmente la disponibilità al
confronto e soprattutto ha rilanciato con la proposta di una
coalizione di “emergenza” o di
“salvezza nazionale” che dir si
voglia. Tanto che parecchi punti coincidenti erano stati riscontrati anche con il Psrs che, dopo
la direzione di inizio settimana
scorsa, aveva puntato l’attenzione su diverse proposte risultate coincidenti con la linea
dell’Upr. 

 

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

 

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy