San Marino, VNG ed Hera: lettera d’Intenti per il gas

Questa mattina presso il Pubblico Palazzo è stata firmata fra la Repubblica di San Marino, VNG ed Hera una Lettera d’Intenti che prevede il supporto di queste ultime allo Stato di San Marino nello sviluppo di opportunità strategiche di approvvigionamento di gas, tese a coprire i fabbisogni dello Stato garantire prezzi al consumo competitivi ed altre opportunità commerciali e nel campo della ricerca e formazione.

Hanno proceduto alla firma, per conto di San Marino, il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Fiorenzo Stolfi, e il Segretario di Stato per l’Industria, Tito Masi, per Hera il presidente della stessa, Tomaso Tommasi di Vignano, e per conto della Società VNG il membro dell’Esecutivo e Direttore Commerciale, Gerhard Holtmeier.

Hera e VNG hanno un consolidato un rapporto di collaborazione nel settore del gas e controllano congiuntamente la società Flameenergy Trader, operativa a livello europeo, anch’essa firmataria della Lettera d’Intenti. I rapporti tra Hera e San Marino interessano già oggi i servizi ambientali e idrici. Va sottolineato oltretutto che San Marino ha una piccola partecipazione nel capitale di Hera e che l’intesa odierna rafforzerà i rapporti in essere.

VNG è uno dei principali operatori di gas della Germania con sede a Lipsia con oltre 15 miliardi di metri cubi di gas commercializzati.

“La Lettera d’Intenti” ha affermato il Segretario di Stato Stolfi, “dà avvio ad una collaborazione organica tra soggetti pubblici e privati al fine di poter sfruttare le opportunità derivanti dalla sovranità sammarinese che può mettere in campo relazioni con vari Stati fornitori”.

Il Segretario di Stato Masi ha messo in evidenza come “nel programma di Governo l’approvvigionamento energetico ha un ruolo importante che richiede conoscenza e competenze nuove per l’amministrazione sammarinese. In quest’ottica la Lettera d’Intenti apre nuovi scenari e possibilità di collaborazione e di sviluppi.

SEGRETERIA DI STATO PER GLI AFFARI ESTERI E POLITICI, LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

SEGRETERIA DI STATO PER L’INDUSTRIA, L’ARTIGIANATO, IL COMMERCIO LA RICERCA E I RAPPORTI CON L’AASS

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy