Santarcangelo dei Teatri: al vial il Festival Internazionale del Teatro in Piazza

SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Al via domani, venerdì 8 luglio, il viaggio immaginario e terrestre della 46a edizione del Festival Internazionale del Teatro in Piazza di Santarcangelo di Romagna, diretto da Silvia Bottiroli. 

La giornata si apre alle 10,30 del mattino, con due lavori che proseguono la tessitura dell’edizione 2015: Audio Guide di Cristian Chironi e il Fondo Speculativo di Provvidenza di Luigi Coppola e Christophe Meierhans. Nel 2015, Audio Guide di Cristian Chironi ha accompagnato il pubblico in un percorso a tappe attraverso i mercati di Santarcangelo, registrandone la disposizione dei banchi, appropriandosi del potenziale immaginativo degli oggetti esposti e dei discorsi tra venditori e acquirenti. Il progetto torna a Santarcangelo (per l’intera durata del Festival, 8-17 luglio), con un testo in inglese che ne amplifica le possibilità di fruizione. 

Riattivato il Fondo Speculativo di Provvidenza 

Contemporaneamente viene riattivato anche quest’anno il Fondo Speculativo di Provvidenza, il progetto di Luigi Coppola e Christophe Meierhans che nel 2015, coinvolgendo l’intera comunità del Festival chiamata a versare un euro per ogni biglietto acquistato, ha permesso di finanziare una borsa di studio assegnata a cinque giovani tra i 18 e i 25 anni, i Detective Selvaggi, che hanno intrapreso un percorso di formazione nell’ambito delle arti performative. Il Fondo Speculativo di Provvidenza giunge quest’anno a una nuova formulazione: con modalità di accumulo di denaro analoghe, dunque la maggiorazione di un euro per ogni biglietto venduto, il progetto si apre ad altri due festival di creazione contemporanea: Short Theatre di Roma e Terni Festival. Il Fondo mette in relazione Roma, Terni e Santarcangelo coinvolgendo i visitatori dei festival in qualità di soci; l’accumulazione di denaro si configura come un’accumulazione di potenziale, in termini di responsabilità collettiva sulla destinazione del fondo. 

Nel mondo dei pianeti di Nicola Galli

Dalle 17,30 si potrà invece entrare nel mondo dei pianeti di Nicola Galli, coreografo ventiseienne che porterà nella Grotta Municipale lo spettacolo Mars (8-10 luglio, repliche ogni 15 minuti fino alle 20,30). 


Nicola galli santarcangelo

Si aprono inoltre domani (ore 18) le porte dello spazio Paglierani (un ex magazzino sulla via Emilia), che ospita due diverse installazioni: Ghezzz di Cosmesi, invito ad entrare in un paesaggio montano che avrà anche momenti performativi (dalle 21,30); e Thirst dell’artista lettone Voldemārs Johansons, che porta ad immergersi nelle atmosfere Sturm und Drang dell’Oceano Atlantico in tempesta.

Le donne-corvo di Corbeaux 

Con le loro voci cariche di dolore, gioia e follia faranno la loro prima apparizione alle 20,30 le donne-corvo di Corbeaux (corvi), la performance (in prima italiana, in collaborazione con La Francia in Scena) della coreografa e danzatrice marocchina Bouchra Ouizguen. Lo stormo di donne italiane e straniere (tra cui alcune danzatrici della compagnia, provenienti dal Marocco) comparirà sul tetto del Supercinema (la performance sarà visibile dal Parco Campo della Fiera) quindi alle ore 22 allo Sferisterio. Corbeaux (corvi) verrà replicato fino a domenica 10 luglio al Parco Francolini, al Teatro Lavatoio, in un campetto da basket, alla grotta delle Clarisse.


donne corvo a santarcangelo 2016

Cristina Kristal Rizzo in Bolero Effect

Alle 21,30 la riproposizione dello spettacolo Bolero Effect, che la coreografa e danzatrice Cristina Kristal Rizzo, con un riferimento esplicito al Bolero di Ravel, portò con successo a Santarcangelo 2014. Cinquanta minuti di danza che si articolano intorno alla ricerca sonora di Palm Wine e che verranno proposti domani sera al Lavatoio, mentre sabato 16 luglio (ore 22,30) è in programma una versione lunga negli spazi del centro commerciale Teorema.


Bolero effect santarcangelo

Lumen: allo Sferisterio il fuoco protagonista di un’esperienza musicale

La giornata di domani si conclude allo Sferisterio, dove alle 22,30 è previsto un breve saluto del sindaco di Santarcangelo Alice Parma e della direttrice artistica Silvia Bottiroli, con una dedica a Flavio Nicolini, intellettuale, maestro e artista santarcangiolese a cui si deve l’inizio del festival nel 1971. Quindi, alle 23, l’area rettangolare sottostante la cinta muraria di Santarcangelo si trasformerà in un luogo del rito in cui il fuoco disegnerà delle geometrie imprevedibili e scandirà il tempo di durata di un’esperienza musicale, grazie alla performance (in prima assoluta) Lumen di Luigi De Angelis e Emanuele Wiltsch Barberio. Un cuore d’artista che batte (quello dell’attore Sergio Policicchio) e un fuoco che immediatamente dopo si accende, accompagnato da una selezione e rielaborazione di musiche sciamaniche, daranno il via ufficialmente al Festival, per scivolare dalla mezzanotte nel Dopofestival a cura degli stessi artisti.

Biglietteria Festival Santarcangelo dei Teatri 

Biglietti disponibili on line su vivaticket.it. La biglietteria è in piazza Ganganelli, aperta dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23,30. La prenotazione telefonica è attiva dalle 10,30 alle 13 e dalle 14,30 alle 17 allo 0541 623149. 

L’intero programma è disponibile su www.santarcangelofestival.com

Comunicato Stampa


 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy