Santo Marino di Trebbio, quello dei miracoli

Santo Marino di Trebbio, quello dei miracoli

Il culto di Santo Marino di Trebbio, o Poggio Torriana, risale almeno al 1254

DAVIDE PEZZI (a cura di). E’ una località che abbiamo attraversato un migliaio di volte – si fa per dire, anzi no, forse di più! – senza fare troppo caso al suo nome. E’ Santo Marino di Trebbio o di Poggio Torriana, lungo la SP14, a metà strada fra Ponte Verucchio e Santarcangelo. Questa è una delle varie località in cui si professa il culto del Santo Marino, diacono e dalmata, fuori dai confini della Repubblica a lui intitolata. Tempo fa in questa rubrica si era già trattata la località di San Marino di Bentivoglio, nella bassa bolognese, che curiosamente rivendica il primo passaggio di Marino e la sua opera di bonifica delle paludi in veste di architetto dopo esservi giunto lungo un percorso via terra – attraverso Aquileia e l’attuale Veneto – anziché via mare secondo la più nota tradizione. (…)

(testo di Daniele Cesaretti)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy