Scuderia San Marino. Riparte sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo il Challenge Raceday Ronde Terra

Dopo una lunga pausa tornano a riaccendersi i motori dei piloti terraioli del Challenge Raceday Ronde Terra e vedranno agguerriti protagonisti tenere alta la bandiera della Scuderia San Marino. La 9^ Città di Arezzo Ronde Valtiberina sarà il quinto e penultimo appuntamento della stagione 2014-2015. La gara si svolgerà il 28 febbraio 1 marzo. 

Sulla griglia di partenza ci saranno diversi portacolori della Scuderia San Marino, tra questi: Stefanelli sul sedile di destra di Fanari, Pianosi e Daiana Darderi, Zanotti e Diana, Chiaruzzi e Zanotti, Moroni e Ceci, Cardinali ed Elisa Capacci, Vagnini in coppia con Alice Palazzi, De Angelis insieme a Brandi,Costa a cui detterà le note Mularoni. 

Arezzo è stata riconfermata quale sede del quartier generale della manifestazione . Ancora una volta verrà proposta la storica PS Alpe di Poti, che ha fatto parte di svariate gare quali il Rally Sanremo Mondiale e il Rally San Marino. Saranno quattro i passaggi sulla prova speciale di 14 km. Partenza a 600 m d’altitudine con fondo compatto, per poi salire sino a 1,600 m e da qui tra curvoni di vario raggio con allunghi e staccate su un falsopiano con tratti in leggera salita e in discesa, si sale sino a 3,800 m. Si arriva poi a un punto estremamente spettacolare il famoso “Salto di Poti”, un’arena naturale dalla quale gli spettatori possono vedere, in sicurezza, l’allungo e la curva prima del salto, e la esse successiva. Altra parte interessante e tecnica sono i 5 km che attraversano il Bosco di Poti,  al termine dei quali si arriva allo scollinamento con una magnifica vista sulle colline aretine.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy