SICUREZZA SUL LAVORO: CONTROLLI TERZO TRIMESTRE 2008 E CUMULATIVO

Attività sempre intensa, nel terzo trimestre del 2008, per l’Unità Operativa ‘Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro’, al cui interno è stato costituito (quest’anno) il Modulo Organizzativo ‘Sicurezza e igiene del lavoro’.

Nei mesi di luglio, agosto e settembre sono stati una sessantina i verbali (in grandissima parte per violazioni di tipo penale) emessi: poco meno di uno per ogni giorno lavorativo, per un importo complessivo di circa 86mila euro di sanzioni erogate. Nei tre mesi gli operatori sono intervenuti in 505 ditte (di cui 85 cantieri).

A questa attività programmata si è aggiunta quella legata ad infortuni sul lavoro o a specifiche indagini delegate della Procura della Repubblica. In quest’ambito sono state effettuate 10 indagini per infortuni, cui si aggiungono 5 indagini in emergenza per infortuni gravi. E ancora, sono stati 75 gli interventi effettuati su richiesta per rispondere e dare seguito alle segnalazioni ricevute relativamente a violazioni di norme di sicurezza e igiene del lavoro.

Complessivamente, dall’inizio del 2008, sono state controllate 1.025 ditte (di cui 214 cantieri) e sono stati effettuati 200 verbali per oltre 220mila euro di sanzioni; 23, in totale, le indagini per infortunio più 21 indagini in emergenza e 101, da inizio anno, gli interventi in seguito a segnalazione.

I comparti lavorativi in cui si è intervenuti con maggiore intensità, sono stati quello edile, del legno, sanitario, dei servizi e, recentemente, quello dei trasporti. La selezione dei comparti è stata fatta sulla base di dati infortunistici ufficiali dell’Inail. Per quanto riguarda i principali tipi di rischio si possono annoverare le cadute dall’alto, i seppellimenti e sprofondamenti, le scariche elettriche, la caduta di materiali e, nel comparto trasporti, i rischi di natura meccanica causati da macchine, attrezzature, movimentazione materiali o superfici di lavoro e transito.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy