Sinistra Unita chiede le dimissioni di Gatti

Per rasserenare il Paese basta poco: Se ne vada Gatti!

Siamo profondamente colpiti dall’atteggiamento delirante del Patto per San Marino.
Un atteggiamento fuori luogo ed inutile rispetto alla situazione di emergenza che il paese sta vivendo, un atteggiamento che ha una la chiara ed inconfondibile matrice del Gatto ferito.
Ci sentiamo in dovere di richiamare il Patto alle proprie responsabilità, di amministratori del Paese, di rappresentanti della intera Repubblica al di là degli schieramenti e quindi di discostarsi immediatamente da questa politica della querela
Quando la politica la si fa spostandola nei tribunali come sta facendo il patto trasformando ogni notizia in reato e lesa maestà alla dignità del Governo significa che si sta perdendo il senso della democrazia, il senso della civiltà il senso della unità nazionale.
Ogni cittadino onesto si sente passare sopra la propria testa la vicenda Cassa di Risparmio e tutti gli attacchi che vengono mossi contro il nostro sistema economico.
Noi non vogliamo che questi “scandali” terminino come sono terminati tutti gli scandali della storia recente della nostra Repubblica.
Ovvero insabbiati e senza giustizia.
I cittadini vogliono e devono sapere, anche alla luce della pessima figura rimediata dalla classe dirigente del Paese nella trasmissione Report.
Alzare il tono della polemica serve solo a gettare fumo negli occhi, si genera una confusione dove i più furbi e i più scaltri sguazzano.
Noi vogliamo chiarezza, e per farla ci devono essere persone responsabili, oneste e credibili che pongano sul piatto tutti gli elementi concreti per giungere al rendere trasparente tutto quanto si sta muovendo contro San Marino.
Non si tratta di stare con o contro il governo, con o contro le procure, con o contro le trasmissioni televisive, con o contro i memoriali anonimi, si tratta di stare dalla parte del Paese per difendere quella dignità che da molti anni viene calpestata per responsabilità di qualche furbone che ha sfruttato a pieno le caratteristiche del nostro Stato in tempo di Vacche Grasse.
Per incominciare a muovere il primo passo in questa direzione è necessario fare qualche considerazione :
Il Segretario di Stato alle Finanze è credibile? No!
Il Segretario di Stato alle Finanze ostacola il raggiungimento di quella necessaria unità di intenti per difendere al meglio le nostre istituzioni ? Sì.
Allora anziché minacciare a destra e a manca, anziché scaricare su altri le responsabilità di tutti se ne faccia carico e dimostri almeno una volta quella umiltà che è la dote dei politici con la P maiuscola.
Segretario Gatti faccia un passo indietro!, glielo chiediamo nell’interesse del Paese, se lei se ne andrà cadrà tutta la montagna di sospetti che lei sta ribaltando indirettamente su tutto il Patto per San Marino.
Prima di tornare in auge diceva a destra e a manca che lei si sarebbe ritirato una volta uscite dal Governo certe persone, Lei è ancora lì! A generare sospetti e trame, a svolgere ruoli e a dire parole improprie.
Se come tutti noi vuole il bene di questa repubblica faccia un passo indietro ora.
L’intero Paese si aspetta questo da lei !

Sinistra Unita
San Marino 21 maggio 2009

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy