Soldi a San Marino. Maggioli nella bufera

Annamaria Gradara, Nuovo Quotidiano di Rimini: Sindacati e partiti della sinistra (Sel, FdS) chiedono un passo indietro dopo le dichiarazioni sui 2 milioni “scudati” / Bufera su Maggioli: “Si dimetta” / Emma Petitti (Pd): “Giustificare comportamenti scorretti è il più grave danno che si possa fare. Da chi ricopre ruoli pubblici serve responsabilità”

[…]


In un comunicato
congiunto i segretari confederali
Graziano Urbinati (Cgil),
Massimo Fossati (Cisl) e Giuseppina
Morolli (Uil) definiscono “inopportune” le giustificazioni
di Maggioli,
affermando
“la necessità che quanti
sono chiamati a operare ed a
rappresentare una istituzione
quale la Camera di Commercio,
lo debbano fare nel rispetto
non solo delle leggi ma anche
della coerenza etica con il ruolo
ricoperto”. Quindi l’invito al
presidente della Camera di
Commercio “a riflettere sulla
opportunità e necessità di un
passo indietro
nell’interesse di
tutti i soggetti rappresentati
nell’ente camerale, senza il
quale le organizzazioni sindacali
riminesi ben difficilmente
potranno considerare il dottor
Maggioli come il Presidente di
tutti”.

Dimissioni è la parola che
non ha paura di proferire la sinistra.
“La vicenda dei 2 milioni
di euro scudati
è solo l’ultimo
segnale di una costante perdita
di credibilità da parte del Sig.
Maggioli” esordisce il consigliere
di Sel – Fare Comune
Fabio Pazzaglia. “Per di più –continua Pazzaglia – solo pochi
giorni fa il Sig. Maggioli ha deciso
nello stupore generale di
mettere in cassa integrazione a
zero ore nove dipendenti della
Sua azienda.

[…]

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy