Solidarietà internazionale scarsa da parte di San Marino

Dopo le critiche che ho pubblicamente avanzato sull’inadeguatezza del Contributo messo a disposizione dal Governo per la popolazione di Haiti, l’aver appreso dalla Segreteria di Stato agli Affari Esteri a mezzo stampa che ci sia un rinnovato ed attento impegno sul fronte della Cooperazione Internazionale, è cosa davvero apprezzabile.

Le nostre risorse destinate alla cooperazione internazionale, come conferma peraltro anche il Segretario Antonella Mularoni, oggi sono di gran lunga inferiori agli standard internazionalmente previsti (l’intervallo entro cui i Paesi dovrebbero collocare la loro partecipazione solidale è stato fissato fra lo 0,33% e lo 0,7% del Pil. Per San Marino (Pil di circa 1,3 miliardi) la cifra della solidarietà dovrebbe essere, se ci si collocasse nella parte più bassa dell’intervallo, di circa 4 milioni di euro).

Anche io ho massima fiducia sulla tangibilità degli aiuti del nostro Governo, e spero che abbia la medesima certezza di questo lo stesso CERF, nonostante le postille rosse presenti e riguardanti proprio San Marino, sul sito ufficiale di questo importante Organismo Internazionale (http://ochaonline.un.org/cerf/Donors/Donors/tabid/5370/language/en-US/Default.aspx ).


Ma aldilà di ciò, che sarà certamente chiarito, sarebbe oltremodo auspicabile da parte del Governo, anche dar finalmente corso all’Istituzione della Commissione prevista dalla LEGGE 14 novembre n.142 del 1985 “Legge per il riconoscimento e la tutela del volontariato e la regolamentazione della cooperazione con i Paesi in via di sviluppo”, Commissione preposta appunto alla regolamentazione della Cooperazione con i Paesi in via di Sviluppo, che oltre a vigilare in attuazione di questi impegni in maniera trasparente, ha tra le altre il compito di promuovere ed elaborare questo genere di Progetti a carattere solidale internazionale.

Ben venga pertanto la volontà espressa di far meglio e di più, questa è un ulteriore mia sollecitazione.

Mirko Tomassoni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy