Stazionarie le condizioni di Antonio Guidi, l’uomo che lunedì scorso ha ucciso la moglie Loretta Mussoni e ferito la figlia, prima di tentare il suicidio.

Sono stazionarie le condizioni cliniche di Antonio Guidi, l’omicida di Cattolica ricoverato nel reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena da lunedì scorso. Resta in prognosi riservata, ormai fuori dal pericolo di vita, come rende noto il bollettino medico dell’ospedale di ieri mattina.
Per il Pubblico Ministero si è trattato di omicidio premeditato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy