Sul sito di Brusciano (Vallefuoco). L’Informazione di San Marino, Antonio Fabbri

I Vallefuoco organizzavano anche feste patronali

Non solo rapporti d’affari tra i Vallefuoco di Brusciano e soggetti sammarinesi, ma anche, a quanto pare, ricreativi. Spunta infatti addirittura la collaborazione durante una festa patronale del 2008. Rapporti talmente stretti da essere cementati anche dalla collaborazione nell’ambito dell’associazione “Giglio della Croce”, per la festa patronale di Brusciano, comune in provincia di Napoli di cui i valle fuoco sono originari , in onore di Sant’Antonio da Padova. Ebbene, compare anche il nome di un sammarinese nell’organizzazione della festa del 2008, come risulta dal sito Internet che riporta lo storico delle manifestazioni durante le quali viene costruito un cosiddetto “Giglio”, baldacchino che si staglia verso il cielo portato in processione da decine di persone a passo di una danza definita “paranza bruscianese”. Si tratta del nome di un sammarinese che è anche tra gli indagati che figurano nelle ordinanze di custodia cautelare del Gip di Bologna. E il ruolo del sammarinese non è di poco conto nell’organizzazione della festa, segno del suo legame con Vallefuoco. Infatti “Presidente del Comitato festa” per il 2008 era Roberto Zavoli “della Repubblica di San Marino”. Questo è specificato nel sito dove accanto al nome di Zavoli compaiono tanto di stemma della Repubblica e di bandiera Biancazzurra. Seguendo a leggere chi è impegnato nella festa, con un carattere più grande degli altri e definito come “Padrino”, c’è Francesco Vallefuoco. Zavoli e Vallefuoco sono finiti nei guai nell’ambito dell’operazione Vulcano. Ora, quanto l’organizzazione di questa festa a Brusciano sia indicativa per le indagini, è difficile dirlo, certo è che è un ulteriore attestato del rapporto che Zavoli e Vallefuoco entrambi entrati nell’indagine dei Ros e della Dia di Bologna le cui implicazioni paiono allargarsi a macchia d’olio, tracciando man mano che l’inchiesta si dipana, l’intreccio affaristico della criminalità con soggetti sammarinesi.   

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy