Sull’accordo Ecofin, riguardante anche San Marino, rinvio a Lecce

Commentando l’esito del Consiglio europeo che ha sollecitato la Commissione Ue a negoziare accordi con Andorra, Monaco, San Marino, Liechtenstein e Svizzera, Tremonti ha aggiunto: ‘Credo che l’Ocse ne riparlerà a Lecce. Oggi c’è stato un invito alla Commissione a trattare con i paradisi fiscali. Ma un paese ha detto che la materia è di competenza nazionale’.
Lo riferisce IlSole24Ore, a proposito della conferenza stampa del ministro italiano delle economia Giulio Tremonti al termine dell’Ecofin a Lussemburgo.
Pare dunque che sia effettiva la volontà di modificare l’accordo Ecofin che riservò un trattamento particolare ad alcuni stati dell’Unione Europea (Lussemburgo, Austria e Belgio) ed anche non della Unione Europea, Svizzera, Andorra, Liechtenstein, San Marino e Monaco. Motivo? ‘L’introduzione dell’euroritenuta non ha sortito gli effetti sperati ‘ (Italia Oggi, Felicioni Alessandro).
Par di capire che se non ci saranno provvedimenti in materia che si potranno prendere a livello europeo, saranno i singoli Stati a procedere. Insomma San Marino potrebbe trovarsi a trattare anche questa materia direttamente con lo Stato Italiano senza uno standard di riferimento, cioè un canovaccio elaborato in campo internazionale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy