Sulla festa del 28 luglio

La stampa e i media nazionali ed internazionali negli ultimi tempi ospitano un crescente numero di articoli servizi e inchieste sulla rinascita virulenta di movimenti fascisti e nazionalisti un po’ in tutta Europa.

Questi movimenti sono in costante aumento e la loro attività si è spostata dal campo della propaganda e dell’azione intimidatoria a quello della violenza fisica.

Dalla Russia un impressionante reportage sui movimenti neonazisti, con un corredo raggelante di filmati amatoriali, mostra brutali pestaggi di stranieri, sopratutto dalla pelle scura.

Le conseguenze di queste azioni violente sono agghiaccianti: 150 morti in un solo anno.

Le reazioni della magistratura a questo orrore sono estremamente blande e questi delinquenti per i loro ripugnanti crimini si vedono comminare pene miti.

Anche nei paesi dell’Unione Europea c’è un’allarmante crescita di partiti della destra antisemita, razzista e xenofoba, e anche qui la reazione è indignata a parole ma rinunciataria nei fatti.

Si tende a sottostimare il fenomeno rubricandolo nei costi sociali della crisi, o a sottovalutarlo per opportunismo, viltà o quieto vivere. E’ un atteggiamento miope e colpevole considerando l’apocalisse dell’orrore che il nostro continente ha conosciuto solo sessant’anni fa.

Il nazifascismo, il razzismo la xenofobia e l’antisemitismo non sono mai folklore o unicamente disagio sociale, sono forze oscure che si annidano nelle viscere dell’animo e della società e finiscono per scatenare la violenza e far scorrere il sangue.

A San Marino nella ricorrenza della caduta del fascismo gli aderenti di Sinistra Unita vogliono rendere omaggio agli uomini e alle donne che hanno lottato per i valori del 28 luglio stringendosi alla loro memoria e fanno appello alle forze sinceramente democratiche di unirsi affinché insieme si possa far sorgere una nuova consapevolezza antifascista, ricordando il monito di Primo Levi: “ciò che è stato può ritornare”.

Luciano Moretti

Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy