Sulla situazione politica

Nella giornata di ieri, 21 giugno 2010, si è riunito l’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino da vivere.

L’Esecutivo ha esaminato con la massima attenzione la situazione politica.

La riunione è stata introdotta dalla relazione del Segretario Politico del Partito, Lorenzo Lonfernini, a cui è seguito un ricco e fecondo dibattito a cui hanno partecipato numerosi amici e che si è protratto per diverse ore.

L’Esecutivo ha all’unanimità approvato la relazione del Segretario Politico, l’operato dei Consiglieri, del rappresentante nel Governo, e dei rappresentanti del Partito nelle Istituzioni della Repubblica ed ha approvato la seguente dichiarazione:

“Gli EuroPopolari per San Marino da vivere stanno seguendo con grande attenzione la situazione politica del Paese con particolare riferimento al rapporto con la Repubblica Italiana.

L’Esecutivo ha ribadito l’importanza di tale rapporto, apprezzando il lavoro del Governo e del Consiglio Grande e Generale nell’approvazione di una serie di provvedimenti tesi a far si che le difficili relazioni con l’Italia possano essere superate sulla base di atti concreti e reali.

L’Esecutivo ha raccomandato al Governo di continuare ad operare instancabilmente affinché le Istituzioni della Repubblica Italiana possano riconoscere ed apprezzare lo sforzo che San Marino sta facendo per adeguare il proprio Ordinamento alle linee di trasparenza della Comunità Internazionale.
Sforzi che, fra l’altro, sono stati riconosciuti dall’O.C.S.E. e da altre Organizzazioni internazionali.

Gli E.P.S. danno altresì atto alle forze di opposizione di essersi poste in atteggiamento assai responsabile e costruttivo rispetto ai provvedimenti approvati ed ai dibattiti sui temi di maggiore interesse politico per il Paese. Questo per gli E.P.S. è un fatto rilevante anche per la credibilità esterna del nostro Paese.

Gli E.P.S. comprendono il clima di preoccupazione ed apprensione che sta emergendo nell’opinione pubblica e a tal proposito ritengono che il Governo debba svolgere il proprio ruolo in modo esemplare per continuare a dare una prospettiva all’intero Paese. Occorre in particolare un’azione di grande responsabilità sui conti pubblici, come da noi richiesto già ad inizio anno, un continuo monitoraggio della spesa pubblica, ed una concreta diminuzione di grandi aree di spreco che purtroppo esistono.

Gli E.P.S. nel ribadire la necessità di una forte manovra nella Pubblica Amministrazione tesa ad un reale contenimento dei suoi costi, confermano che non saranno disponibili ad atti che pongano in discussione diritti acquisiti.

Gli E.P.S. auspicano che la futura manovra economica possa essere accompagnata da una seria riflessione sulla fiscalità e tenda altresì a creare celermente le condizioni per un sostanzioso incremento dei consumi interni.

Gli E.P.S. esprimono inoltre la loro particolare vicinanza alle realtà imprenditoriali serie e sane ampiamente presenti nel territorio della nostra Repubblica, in un momento estremamente delicato nel quale dovranno essere prese importanti e strategiche decisioni le invitano a credere ancora nelle potenzialità del nostro Paese.

Gli E.P.S. desiderano rivolgere la loro attenzione alle famiglie sammarinesi, in particolare a quelle che a causa di questa situazione di crisi stanno subendo disagi di carattere sociale. A queste famiglie desiderano garantire tutto l’impegno possibile ed immaginabile nella ricerca di utili e doverose soluzioni.

Gli EuroPopolari per San Marino da vivere, nel solco di quanto affermato dai propri Consiglieri in sede di dibattito sulla politica estera, confermano che la salvaguardia della Sovranità dello Stato dovrà rimanere il punto fermo dell’azione del Governo e del Consiglio Grande e Generale e che per nessun motivo possa essere messa in discussione.”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy