Tremonti sotto battuta, fronte svizzero

Adesso dalla Svizzera, dopo la minaccia di
pubblicare dossier sui politici italiani in generale, a causa dello
scudo fiscale (che si sta abbattendo anche sulla Repubblica di San Marino, forse con una violenza non prevista), si passa ad attaccare direttamente il Ministro italiano della Economia Giulio Tremonti.

Scrive Carlotta Scozzari di Il Riformista: ‘nei giorni scorsi alcuni esponenti del mondo politico elvetico avevano parlato di vera e propria campagna dell’Italia contro la Svizzera. Il consigliere agli Stati democristiano, Filippo Lombardi, in un’intervista aveva affermato che ‘occorre prendere molto sul serio questo attacco, poiché Giulio Tremonti è forse l’unico ministro delle finanze al mondo che nella sua precedente professione quale giurista finanziario ha lui stesso trasferito importanti somme sui conti svizzeri’. Secondo Lombardi il ministro ‘conosce perfettamente l’argomento’, riferendosi ai trascorsi del ministro di Via XX Settembre come legale dell’attuale studio fiscalista Vitali Romagnoli Piccardi di Milano, fondato all’inizio degli anni 80 proprio come Studio Tremonti.
A San Marino
Tremonti, come è noto, ha fatto parte del Comitato per il Credito e le Valute.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy