Valmarecchia: 40 studiosi dicono ‘no’ all’integrazione con Rimini

Nel dibattitto sulla ‘Valmarecchia unita’ scendono in campo gli intellettuali marchigiani. Dopo il referendum che ha sancito la volontà di 7 comuni dell’entroterra riminese, ma locati nelle Marche, di aggregarsi alla regione Emilia Romagna, ricongiungendosi alla provincia di Rimini, la macchina burocratica si è fermata. Ora la presa di posizione degli intellettuali contro la secessione.
Mentre proprio in questi giorni, attraverso una iniziativa della Confartigianato di Rimini, si celebra l’unione virtuale della Valmarecchia con la provincia di Rimini, ‘a suon di storia’, come scrive il Resto del Carlino, professori dell’università di Urbino, assieme a tante altre importanti personalità marchigiane, hanno detto ‘no’ alla secessione. Il documento, in due pagine, è arrivato davanti agli occhi del presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy