Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino   San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph

     

Scegli la sezione

0.  DIOCESI E TERRITORIO SAMMARINESE

I.  MAPPA  E STEMMA DELLA DIOCESI SAN MARINO- MONTEFELTRO

II. PARROCCHIE DI SAN MARINO

III. CAPITANI REGGENTI E PAPI, VISITE RECENTI

IV. PAPA GIOVANNI PAOLO II  A SAN MARINO

V. VESCOVO RABITTI

VI.VESCOVO NEGRI

IL SANTO MARINO

San Marino e Vaticano

    La Religione nella

 Repubblica di

San Marino

Diocesi, parrocchie, chiese, Papi e Capitani Reggenti, concordato fra  la Repubblica di San Marino e la  Santa Sede.

     

Mons. LUIGI NEGRI

Vescovo di San Marino Montefeltro

   

Scegli il particolare

6_0-Brevi informazioni

6_00-Alcuni libri di cui è autore

6_1-Prima lettera ai fedeli della Diocesi San Marino Montefeltro

6_2-Discorso ai Capitani Reggenti di San Marino, 23-5-2005

6_3-Omelia ingresso Capitani Reggenti 1° aprile 2006

6_4-Lettera ai Sammarinesi, elezioni 4-6-2006

6_5-Omelia, 3 settembre 2006

6_6- Con le Reliquie del Santo Marino

6_7-A fianco del papa nel rapporto con l'Islam

6_8-Omelia ingresso Capitani Reggenti 1° ottobre 2006

6_9- Lettera ai sammarinesi 8-12-2006 (scandalo Scaramella ed altri)

6_10-Messaggio ingresso Capitani Reggenti 1° aprile 2007

Prima lettera ai  fedeli della diocesi San Marino Montefeltro

 

Ai presbiteri, alle religiose e religiosi

e ai fedeli della diocesi di S. Marino-Montefeltro

L a volontà di Giovanni Paolo II - nella quale riconosco la volontà stessa del Signore Gesù Cristo - mi manda a voi come Vescovo della chiesa particolare che è in San Marino-Montefeltro.

Dal momento in cui mi è stata notificata la volontà del Santo Padre mi sono sentito totalmente legato a questa chiesa e desideroso di mettere tutte le mie energie al servizio della sua vita, della sua carità, della sua missione.

In questo mio venire a voi come vescovo si attua un misterioso ma singolare incontro. L'incontro tra la tradizione della Chiesa Ambrosiana, di cui mi riconosco totalmente figlio; tradizione di fede, di cultura, dì carità, di incidenza nella vita sociale, a favore della libertà fino alle strutture sociali e civili.

Sono figlio, ultimo ma fedele, dei grande pastore Sant'Ambrogio che ha sintetizzato tutta la sua vita ed il suo intenso servizio episcopale nella formula, meritatamente famosa "ubi fides ibi libertas".

Ma questa grande tradizione ecclesiale, culturale e sociale si incontra oggi con una tradizione non meno grande e significativa, quella della Repubblica di San Marino, luogo che ha testimoniato e promosso il valore della libertà, nella vita personale e sociale, in tutti i momenti e i rivolgimenti della storia, dando una testimonianza che non ha eguali nella storia di tutto l'Occidente

La venuta del nuovo vescovo da Milano a San Marino è, nella provvidenza del Signore Gesù Cristo certamente un evento di grazia.

Nel suo primo saluto alla chiesa di Milano cui lo mandava la volontà del Papa Pio XII, l'allora arcivescovo Giovanni Battista Montini diceva: "Un'ora nuova è venuta...”.

Pur conscio della sproporzione tra la Sua persona e la mia, dico a voi con cuore umile ma fermo, che un'ora nuova è venuta nella mia e nella vostra vita, l'ora del rinnovarsi della fede, dei consolidarsi della carità per un nuovo impeto di missione verso l'uomo che ci viene incontro in questa società, perché ciascuno, se vuole, incontrando la nostra testimonianza, possa riconoscere che Cristo, e solo Cristo, è l'unico Salvatore dell'uomo e del mondo.

Dico tutta la mia filiale devozione a Sua Santità Giovanni Paolo II. Come ho scritto nella lettera di accettazione della nomina, metto tutto il mio episcopato, che accolgo da Cristo attraverso la Sua Volontà, al servizio di quel grande movimento della nuova evangelizzazione che il Papa ha generato dal suo cuore di credente e che testimonia indefessamente giorno dopo giorno.

Saluto con amicizia Sua Eccellenza Monsignor Paolo Rabitti; il mio lavoro si inserisce nel solco lasciato aperto dal suo. Spero di poter continuare efficacemente il suo lavoro, soprattutto quello così felicemente iniziato con i giovani.

E' doveroso il mio omaggio alle Autorità della Repubblica.

Forte del compito di proclamare í diritti di Dio e di promuovere la libertà della Chiesa e della sua missione, tengo ad assicurare che sono disponibile a qualsiasi iniziativa di dialogo e collaborazione, che incrementi il bene del popolo e della Repubblica.

Parto lunedì 21 marzo per la Terrasanta, per un pellegrinaggio che servirà opportunamente come esercizio spirituale. Ci rivedremo immediatamente dopo Pasqua (almeno con i responsabili della diocesi).

A tutti invio di cuore la mia prima benedizione.

Don Luigi Negri, Vescovo eletto della diocesi di San Marino-Montefeltro

 Lettera tratta da  

San Marino oggi, 18 marzo 2005, pag. 2