sabato 2 marzo 2013 20:05

Congresso Alleanza Popolare. Mozione conclusiva

Congresso Alleanza Popolare. Mozione conclusiva
MOZIONE CONCLUSIVA
L’Assemblea Congressuale di Alleanza Popolare, riunita l'1 e il 2 marzo 2013, udita l’ampia e articolata relazione del Coordinatore uscente, Stefano Palmieri, la approva ed esprime allo stesso ed al Presidente uscente, Mario Venturini, il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni con passione e forte senso di attaccamento alle istituzioni ed al Paese.
A distanza di venti anni esatti dalla sua fondazione, Alleanza Popolare ha inteso innanzitutto ricordare le ragioni che portarono alla sua nascita, i valori che ne hanno sempre permeato l’azione e le motivazioni che anche oggi inducono a confermare la validità della sua presenza nel panorama politico sammarinese.
Le ultime elezioni hanno visto un forte ridimensionamento del Movimento, dovuto a molteplici e concomitanti fattori ed errori, analizzati e riconosciuti nel dibattito. Tuttavia, la presenza e l’entusiasmo di molti giovani aderenti ad Alleanza Popolare e lo spirito di servizio nei confronti del Paese rappresentano i fattori più importanti per assicurare ai suoi elettori l’intenzione di continuare nelle battaglie per la piena affermazione dello Stato di diritto, nonché della trasparenza, della legalità e della moralità della politica.
La presenza di Alleanza Popolare al Governo nella precedente legislatura ha consentito la realizzazione di risultati fondamentali ed attesi da tempo dalla nostra Repubblica: si evidenziano in particolare la normalizzazione dei rapporti con l’Italia e con le principali organizzazioni internazionali, l’avvio del percorso di maggiore integrazione con l’Unione Europea, la riforma della Pubblica Amministrazione, lo storico aggiornamento di normative obsolete, nel costante rispetto della legge, contrastando discrezionalità e privilegi e con un’attenzione particolare alla gestione oculata delle finanze pubbliche.
Alleanza Popolare ritiene che specialmente nell’attuale momento di forte crisi economica sia imprescindibile perseguire l’equità, valore di contenuto e di metodo a cui ha sempre ispirato la sua azione.  Rinnova il pieno appoggio al proprio rappresentante nel Congresso di Stato e conferma il sostegno al Governo per la rapida adozione di decisioni che il Paese attende e che non possono più tardare, quali la riforma tributaria ed il rilancio dell’economia, al fine di garantire occupazione e lavoro, condizioni necessarie per ambire a mantenere gli auspicati livelli di benessere. L'azione di Governo dovrà anche porre il massimo impegno nel contenimento e nella razionalizzazione della spesa, premessa ineludibile nel momento in cui ci si accinge a richiedere sacrifici ai cittadini. Particolare attenzione dovrà essere riservata ai più deboli, a coloro che con fatica cercano un inserimento o un reinserimento nel mondo del lavoro ed alle famiglie. Al Governo è altresì chiesto di attenersi alle regole di trasparenza, legalità ed imparzialità.
Il percorso di maggiore integrazione europea – avviato nella scorsa legislatura con risultati di grande rilievo – deve essere perseguito con grande determinazione, facendolo divenire una priorità per l’intero settore pubblico allargato.
Alleanza Popolare ribadisce il suo impegno per lo sviluppo della Repubblica e lavorerà nei prossimi mesi per avanzare proposte, da sottoporre alla cittadinanza,  finalizzate a favorire gli investimenti e la reale internazionalizzazione del Paese. Prioritaria resta l’uscita dalla black list italiana, per la quale si auspica un impegno serrato dell’esecutivo al fine di raggiungere tale obiettivo rapidamente.
Sul piano più prettamente politico, Alleanza Popolare ritiene importante lavorare al superamento dell’attuale, eccessiva frammentazione delle forze in campo, favorendo percorsi di aggregazione fra le parti politiche con le quali sia possibile condividere valori e obiettivi al fine di dare vita ad un nuovo soggetto politico che abbia le solide basi dell'onestà, della competenza e della responsabilità, per il bene e l'interesse collettivo.
Sul piano interno l’Assemblea saluta con soddisfazione il percorso di rinnovamento già avviato e che dovrà proseguire nel corso della legislatura e ritiene che sia imprescindibile avvalersi di nuove modalità organizzative e di comunicazione, per rendere da tutti percepibili le posizioni di Alleanza Popolare in ogni ambito ed in particolare l’azione svolta quotidianamente per l’affermazione dei valori in cui crede, primi fra tutti la legalità, il merito e la libera realizzazione dell'individuo, oltre che per la realizzazione del programma di Governo.
San Marino, 2 marzo 2013