Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino  San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph

 

Leggi e accordi internazionali che forniscono opportunità economiche

Italia Doppia imposizione  Italia Acc. cooperazione  ECOFIN Redditi risparmio    UE Acc. doganale   

Registro navale       Registro aeronautico       Servizi Bancari, Finanziari e Assicurativi        Trust

Marchi e Brevetti     Legge sulle società       Banche        Finanziarie    Commercialisti

 
 

Legge sulle imprese e sui servizi bancari, finanziari e assicurativi (L.17 novembre 2005 n.165)  

 

REGOLAMENTO IN MATERIA DI SERVIZI DI INVESTIMENTO COLLETTIVO

DISCIPLINA FISCALE E SOCIETA’ DI GESTIONE DI DIRITTO SAMMARINESE

 

Parti del regolamento

PARTE I

DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI SUI PROCEDIMENTI AUTORIZZATIVI

Articolo 1 — Definizioni

Articolo 2 — Disposizioni generali sui procedimenti autorizzativi della BANCA CENTRALE
 

PARTE II

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SG  

TITOLO I ATTIVITÀ’ ESERCITABILI (artt. 3-4)

TITOLO II AUTORIZZAZIONE DELLE SG (artt.5-16)

TITOLO III PARTECIPANTI AL CAPITALE DELLE SG (artt.17-24)

TITOLO IV ESPONENTI AZIENDALI DELLE SG (artt.25-34)

TITOLO V PARTECIPAZIONI DETENIBILI E LIMITI  ALLA RACCOLTA DEL RISPARMIO  (artt. 35- 38)

TITOLO VI ADEGUATEZZA PATRIMONIALE E CONTENIMENTO DEL RISCHIO (artt. 39-44 )

TITOLO VII BILANCIO DI ESERCIZIO (art. 45)

TITOLO VIII ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE E CONTROLLI INTERNI (artt. 46-58 )

TITOLO IX OPERAZIONI DI FUSIONE E SCISSIONE DI SG  (artt. 59- 62)

TITOLO X VIGILANZA INFORMATI VA (artt. 63-69)

TITOLO XI VIGILANZA ISPETTIVA (artt. 70- 71)

 

Regolamento in materia di servizi di investimento collettivo emanato dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino In vigore dal 15 novembre 2006

________________________

parte II

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SG

Titolo V

partecipazioni detenibili  e limiti alla raccolta del risparmio

Artt. 35 - 38

 

capo I

Partecipazioni detenibili

 

Articolo 35 Limiti alle partecipazioni detenibili.

1. Le SG possono assumere partecipazioni in banche, SG, imprese di investimento, altre società che esercitano attività fmanziaria, imprese di assicurazione e in società che esercitano attività strumentali, connesse o accessorie con sede legale nella Repubblica di San Marino o all’estero. Ai fini del presente Capo, per partecipazione si intende l’acquisizione di diritti nel capitale di altre società destinata a realizzare un legame durevole con la partecipata destinato a sviluppare l’attività del partecipante. Si ha in ogni caso partecipazione quando la SG è titolare di almeno un decimo dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea ordinaria della partecipata.

2. Le partecipazioni detenute dalle Su, non dedotte dal patrimonio di vigilanza, non possono eccedere il
50 per cento del patrimonio di vigilanza medesimo.
 

Articolo 36 Domanda di autorizzazione.

1. Le SG che intendono assumere direttamente o indirettamente partecipazioni oppure aderire a sindacati
di
voto nelle società indicate nel precedente articolo devono presentare domanda di autorizzazione alla
BANCA CENTRALE.

2. La domanda deve essere corredata dello statuto e degli ultimi due bilanci approvati della società di cui si intende assumere la partecipazione nonché di ogni notizia utile a inquadrare l’operazione nell’ambito della complessiva strategia aziendale. Devono, inoltre, essere fornite informazioni concernenti l’impatto dell’operazione sulla situazione finanziaria attuale e prospettica della SG partecipante nonché sul rispetto delle disposizioni in materia di adeguatezza patrimoniale da parte della SG partecipante.

3. Entro trenta giorni dal ricevimento della domanda la BANCA CENTRALE, valutati gli aspetti di sana e prudente gestione della SG, emana un provvedimento di autorizzazione o di diniego all’assunzione della partecipazione.

 

Articolo 37Obblighi di comunicazione.
1. Le SG devono comunicare alla BANCA CENTRALE, entro dieci giorni dall’acquisto, le partecipazioni assunte. I successivi incrementi o decrementi delle partecipazioni devono essere preventivamente autorizzati solo nel caso che determinino l’acquisizione o la perdita del CONTROLLO della partecipata.

 

capo II

limiti alla raccolta del risparmio

 

Articolo 38 Limiti alla raccolta del risparmio.

1. Ai sensi dell’articolo 5, comma 3, della LISF, e in deroga ai limiti stabiliti dalla LEGGE SULLE SOCIETÀ, le SG, nel rispetto delle disposizioni in materia di emissioni e collocamento di strumenti finanziari, possono emettere prestiti obbligazionari entro il limite del doppio del patrimonio netto, previa autorizzazione della BANCA CENTRALE sulla base di una richiesta motivata che illustri le fmalità perseguite attraverso l’emissione e assicuri la salvaguardia degli equilibri economici e patrimoniali della società. Entro sessanta giorni dalla data di ricezione della richiesta la BANCA CENTRALE, valutati gli aspetti sopra indicati, emana un provvedimento di autorizzazione o di diniego.

 

Parti del regolamento

PARTE III

DISPOSIZIONI RELATIVE AI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO

TITOLO I CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO (artt. 72-78)

TITOLO II CARATTERISTICHE DELLE SINGOLE TIPOLOGIE DI FONDI COMUNI DI
INVESTIMENTO
(artt. 79-119)

TITOLO III CRITERI GENERALI E CONTENUTO MINIMO DEL REGOLAMENTO DI GESTIONE
DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO
(artt.120-124)

TITOLO IV PROCEDIMENTO DI APPROVAZIONE DEI REGOLAMENTI DEI FONDI COMUNI DI
INVESTIMENTO 
(artt. 125-131)

TITOLO V CRITERI DI VALUTAZIONE DEL PATRIMONIO DEL FONDO E CALCOLO DEL
VALORE DELLA QUOTA
(artt.132-135)

TITOLO VI PROCEDURE DI FUSIONE TRA FONDI COMUNI (artt. 136-142 )

TITOLO VII CARATTERISTICHE DEI CERTIFICATI DI PARTECIPAZIONE AI FONDI COMUNI (artt. 143-145 )

TITOLO VIII CONDIZIONI PER L’ASSUNZIONE DELL’INCARICO DI BANCA DEPOSITARIA E
MODALITA' DI SUB-DEPOSITO DEI BENI DEL FONDO
  (artt. 146-153)

TITOLO IX PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO (artt. 154-155)

TITOLO X REGOLE DI COMPORTAMENTO  (artt. 156-160)

 

PARTE IV

OPERATIVITÀ TRANSFRONTALIERA


TITOLO I OPERATIVITÀ ALL’ESTERO DELLE SG SAMMARINESI (artt. 161-162)

TITOLO II OFFERTA NELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO DI PARTI DI OIC ESTERI (artt. 163-168)

 

Clausola di esclusione della responsabilità

Non si può garantire che il testo riportato riproduca esattamente quello ufficiale.  Solo  il testo  pubblicato sul Bollettino Ufficiale  della Repubblica di San Marino è da considerarsi autentico.

Il sito  www.libertas.sm  non assume alcuna responsabilità in merito agli eventuali problemi che possono insorgere per effetto dell’utilizzazione del testo pubblicato.

Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino  San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph