venerdì 23 febbraio 2018 07:35
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Mariotti, lo Slalom è amaro: “Gara dura e pista ghiacciata ma che peccato uscire così”

San Marino. Mariotti, lo Slalom è amaro: “Gara dura e pista ghiacciata ma che peccato uscire così”

Il sammarinese fuori nella prima manche: “Sono deluso ma la mia partecipazione ai Giochi resta positiva”

La Serenissima. Mariotti, lo Slalom è amaro: “Gara dura e pista ghiacciata ma che peccato uscire così” / Il sammarinese fuori nella prima manche: “Sono deluso ma la mia partecipazione ai Giochi resta positiva”

SAN MARINO. Lo slalom olimpico regala sempre sorprese e anche quello dell’edizione 2018 dei Giochi verrà ricordato a lungo. I due contendenti “acchiappatutto” di questo periodo storico, l’austriaco Hirsher e il norvegese Kristoffersen escono entrambi dalla competizione a causa di una caduta e lasciano libera la strada per l’oro allo svedese Myhrer. Solamente 43 dei 108 partenti portano a termine le due manche. Tra chi deve abbandonare i sogni di gloria c’è anche il biancazzurro Alessandro Mariotti, che al sedicesimo paletto della prima manche scivola via e finisce a terra. Dopo la buonissima prestazione in slalom gigante, dunque, Mariotti non riesce a concedere il bis. Per lui, il Capo Missione Gian Luca Gatti e il tecnico Denis Pauletto qualche giorno di riposo prima della Cerimonia di Chiusura di domenica.