sabato 2 marzo 2019 12:07
POLIZIA CIVILE

San Marino. Alcol al volante: raffica di controlli sulle strade del Titano

San Marino. Alcol al volante: raffica di controlli sulle strade del Titano

[c.s.] Nel mese di febbraio u.s. la Sezione Pronto Intervento della Polizia Civile, oltre ai normali servizi d’Istituto, ha intensificato l’attività dei controlli stradali al fine di garantire la sicurezza urbana e stradale. Per questo sono stati allestiti due posti di controllo notturni che hanno permesso di accertare n. 8 guide in stato di alterazione psicofisiche dovute all’abuso di bevande alcoliche. Due di queste erano combinate con l’assunzione di sostanze stupefacenti. In questi posti di controlli è stata impiegata anche l’unità cinofila, utile per la ricerca di sostanze stupefacenti che, nelle circostanze, hanno permesso di rilevare all’interno di alcune autovetture dei minimi quantitativi, con conseguente denuncia per i conducenti-utilizzatori. In svariati altri controlli stradali, sono stati denunciati n. 2 soggetti perché sorpresi alla guida dei veicoli sprovvisti di regolare copertura assicurativa. Anche per l’attività di prevenzione degli incidenti stradali, prevalentemente dovuti alla velocità, sono state predisposte pattuglie che, con l’ausilio del telelaser, hanno elevato svariate sanzioni amministrative per il superamento dei limiti di velicità. La regolare attività di controllo e investigativa ha consentito di individuare e denunciare, a piede libero, n. 6 soggetti per utilizzo e detenzione di sostanze stupefacenti, consentendo il recupero e successivo sequestro di svariata droga. Inoltre, il costante monitoraggio del territorio da parte dei Funzionari di polizia, ha permesso ad una pattuglia di individuare e riconoscere un soggetto italiano sul quale pendeva un mandato di arresto emesso dall’Autorità Giudiziaria sammarinese. L’uomo, dopo essere stato accompagnato presso il Comando di Polizia per l’espletamento degli atti, ha ritenuto opportuno pagare la sanzione, anziché scontare la pena in carcere, in quanto l’entità della condanna era estinguibile attraverso il pagamento della pena pecuniaria. Infine, nella giornata di venerdì 1° marzo è stato approntato un servizio specifico per l’utilizzo degli apparecchi elettronici durante la guida di veicoli, fonte di distrazione e causa di numerosi sinistri stradali. In tre ore di servizio sono state elevate n. 21 sanzioni.