venerdì 17 maggio 2019 10:26
DIRIGIBILI

World Trade Center San Marino: "progetto dirigibili, parlano i palloni gonfiati"

World Trade Center San Marino:

Progetto dirigibili, parlano i PALLONI GONFIATI

World Trade Center San Marino srl, nelle figure dei suoi legali rappresentanti respinge le dichiarazioni pubbliche del patron di Passepartout S.p.A. e intende esercitare il proprio diritto di replica precisando quanto segue.

Dispiace in primo luogo constatare che un operatore economico locale di rilievo voglia prendere le distanze dal progetto “aerostazione per dirigibili” promosso dalla Nostra Società definendolo una “battuta di spirito”. Il dispiacere è aumentato se si considera il ritorno di immagine di cui godrebbe un Paese che accoglie (primo in Europa) una nuova concezione di trasporto verso il futuro. Passepartout forse pensa che WTC sia solo il nome del complesso edilizio dove, non a caso, ha deciso di fissare la propria sede. Ci preme precisare che l’edificio dove ha sede Passepartout si può fregiare del nome WTC solo perché la WTC San Marino Srl ha la licenza d’uso del marchio e ne consente l’uso come da regolamento condominiale. In secondo luogo, si precisa che WTC San Marino opera con il patrocinio della WTCA ed è solo grazie a questa rete mondiale che sarebbe consentita l’attuazione dell’ambizioso progetto. Le affermazioni della Passepartout risultano quindi lesive dell’onorabilità e della rispettabilità non solo della locale organizzazione del WTC ma altresì di tutto il network di imprese che fa capo alla WTCA. L’attuale Management del WTC San Marino ha sempre operato nella massima trasparenza sia con le Autorità locali sia con gli operatori economici e non ha mai millantato crediti impropri e per l’effetto si riserva ogni azione legale a tutela della propria immagine. Enrico Bargagli Petrucci, Presidente WTC San Marino S.r.l. Lorenzo Casesa, A.D. WTC San Marino S.r.l.