mercoledì 29 maggio 2019 09:41
UNIVERSITA'

“Intellettuali e potere” al centro del prossimo ciclo di seminari del dottorato in Scienze Storiche

“Intellettuali e potere” al centro del prossimo ciclo di seminari del dottorato in Scienze Storiche

"Sono oltre 50 le ore di attività previste nell'ambito del prossimo ciclo di seminari del dottorato di ricerca in Scienze Storiche dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, dal titolo “Intellettuali e potere: dalla polis classica all’età della globalizzazione”.

Lo annuncia l'Università di San Marino, che precisa "Distribuiti in 18 giornate in calendario fra il 4 e il 28 giugno, gli appuntamenti vedranno in cattedra accademici provenienti dagli Atenei di Bari, Pisa, Milano, Londra, Trento, Roma, Bologna, Perugia, Firenze e Torino, nonché dall’Università degli Studi del Molise. Si parlerà, fra le altre cose, della nascita della cultura di massa fra il 1850 e il 1920, della globalizzazione del capitalismo dopo il 1850, delle scelte e dei compromessi degli intellettuali europei nei dopoguerra del Novecento.

La lezione inaugurale, in programma martedì prossimo, sarà curata dallo storico Andrea Giardina, docente della Scuola Normale Superiore di Pisa e promotore dell’appello “La storia è un bene comune, salviamola”, lanciato insieme alla senatrice a vita italiana Liliana Segre e allo scrittore Andrea Camilleri. Il suo intervento è in programma alle ore 16 nella sede universitaria dell’Ex Tribunale, in via Salita alla Rocca 44, nel centro storico del Titano. A seguire, alle 18:30, la presentazione del quarto titolo della Collana “Critica storica” del Dipartimento di Storia dell’Ateneo sammarinese, dal titolo “Processi Politici”. Alla presentazione del progetto, curato da Giorgio Fabre e pubblicato da Il Mulino, parteciperanno lo storico Luciano Canfora, il Rettore dell’Ateneo sammarinese Corrado Petrocelli e Massimo Mastrogregori, autore di alcuni saggi inclusi nel testo. L’ingresso è libero".