martedì 4 giugno 2019 07:16
RASSEGNA STAMPA

Legge "salvabanche", i consumatori temono un potenziale bail-in

Legge

Legge "salvabanche", i consumatori temono un potenziale bail-in

La proposta elaborata da Banca Centrale conterrebbe profili che fanno pensare a procedure drastiche che però non piacciono ad Asdico, Sportello Consmatori e Ucs ma neppure alla maggioranza

Le associazioni dei consumatori tutte insieme temono che la cosiddetta legge “salvabance” possa nascondere un possibile bail-in, circostanza che finirebbe per andare a discapito dei anche dei correntisti. Così nel sottolineare che ancora non hanno ricevuto, se non in via ufficiosa, il testo del provvedimento predisposto da Banca Centrale, spingono per la cessione della BancaCis. Le Associazioni consumatori, insomma, temono quel bail-in chiesto nei mesi scorsi dal Fondo Monetario e tanto caro al presidente di Banca Centrale, Catia Tomasetti. Misura drastica che però non piace alla maggioranza e neppure a buona parte dell’opposizione. Così si esprimono le associazioni dei consumatori: “Un punto fermo per ASDICO UCS e Sportello Consumatori: i depositi dei correntisti di Banca CIS vanno garantiti! Le Associazioni dei Consumatori Sammarinesi, ASDICO – Associazione Sammarinese Difesa Consumatori, Sportello Consumatori e UCS – Unione Consumatori Sammarinesi, esprimono la loro forte preoccupazione riguardo all’iter e ai contenuti del Progetto di Legge “SalvaBanche”, predisposto su indicazioni della politica dai tecnici di Banca Centrale, che è in fase di valutazione da parte del gruppo di lavoro politico misto maggioranza/opposizioni". (...)

Tratto da L'informazione di San Marino