sabato 2 novembre 2019 21:42
IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI

Diocesi San Marino Montefeltro. La settimana dell'educazione

Diocesi San Marino Montefeltro. La settimana dell'educazione

"Sei nato originale, non morire come copia"

Una settimana perché tutta la vita sia educativa

Presentata giovedì scorso a Domangnano da mons. Vescovo Andrea Turazzi, Don Gabriele Mangiarotti e Michele Raschi "La settimana della educazione".

Gli Amici della Commissione diocesana Cultura e Scuola: Nel decennio dedicato dalla Chiesa italiana all’emergenza educativa abbiamo intrapreso un dialogo più serrato con la scuola e con gli educatori. Si è iniziato con la “Giornata della scuola”; successivamente, gli incontri e le iniziative si sono allargate abbracciando una settimana intera di appuntamenti e riflessioni. L’obiettivo di partenza è stato quello di risvegliare l’attenzione della comunità cristiana sulla scuola e l’educazione. Poi si è aperta una possibilità feconda di dialogo “con la scuola e per la scuola” e, ultimamente, con il mondo dello sport. Quest’anno la riflessione indugia su questo aspetto: educare è offrire modelli.

Queste le tappe

Data Luogo  Tema  Conduttore
4 NOVEMBRE ORE 21 San Marino Stadium, v. Rancaglia Serravalle RSM Meeting per la gente di sport
Allenatori e sportivi a confronto
“UNO SU MILLE CE LA FA… E GLI ALTRI 999?”
Don Alessio Albertini, Consulente ecclesiastico CSI
5 NOVEMBRE ORE 21 Teatro comunale Mercatino Conca (PU) Conversazione con genitori e insegnanti
“DOVE SONO GLI ADULTI? COME EDUCANO?”
Prof.ssa Anna Grazia Mandrelli
Docente Istituto “Montefeltro” Sassocorvaro
6 NOVEMBRE ORE 21 Teatro parrocchiale Novafeltria (RN)

Conversazione con genitori e insegnanti
“SE I GENITORI SMETTONO DI EDUCARE...
I RAGAZZI SI ARRANGIANO

Dott.ssa Loretta Bravi
Assessore Istruzione Regione Marche
7 NOVEMBRE (mattinata) Scuola Superiore San Marino (RSM) Incontro-testimonianza con gli studenti
“ORIGINALI O LA COPIA DI QUALCUNO?”
Silvio Cattarina e i giovani
della Comunità terapeutica “L’imprevisto”
7 NOVEMBRE (mattinata) Istituto Superiore Novafeltria (RN Incontro con gli studenti
“LIBERI PER AMARE”
dott. Ezio Aceti, psicoterapeuta
ed esperto in Psicologia dell’Età Evolutiva
7 NOVEMBRE ORE 21 Teatro parrocchiale Borgo M. (RSM) Incontro con genitori e insegnanti
“GIOVANI IN CERCA DI MODELLI”
dott. Ezio Aceti, psicoterapeuta
ed esperto in Psicologia dell’Età Evolutiva
10 NOVEMBRE ORE 15-18

Sala polivalente v. E.Balducci 1/b Serravallle RSM  Auditorium Little Tony

Pomeriggio seminariale
per insegnanti, educatori, genitori
“QUALI MODELLI?
L’EMULAZIONE COME RISORSA EDUCATIVA”
Introduzione al tema
prof.ssa Anna Grazia Mandrelli
Performance teatrale
Giovanni Scifoni, attore e conduttore televisivo
Dialogo coi partecipanti
Conclusioni d. Gabriele Mangiarotti

 

 (Foto tratta dal sevizio di Anna Sirotti, San Marino Rtv)

 ***
Un commento a margine, di Marino Cecchetti: Nel clima del giovanilismo ‘sessantottino’ (attorno al 1970)  era frequente che dei genitori si astenessero, di proposito, dal dare una indicazione di vita, lasciando che i figli stessi, immessi precocemente nella società, liberamente vi provvedessero.
Tanti ragazzi sono finiti male.
Chi parte con lo zaino vuoto, si sa, è tentato di metterci dentro il primo feticcio che  incontra. Feticcio cui sacrificare dedizione, sofferenza, spesso da difendere anche col fanatismo perché gli altri non si accorgano di quello stato di precarietà derivato dalla superficialità delle scelte. E poi magari lo si cambia quel feticcio con un nuovo feticcio, pur esso posticcio, pur esso insaziabile di sofferenza. E così via, in balia di ogni vento, col cuore e la mente senza difese, come un prato non recintato su cui tutti possono andare a piacimento a caracollare.
Chi invece avesse la fortuna di partire con uno zaino pieno potrebbe confrontare ogni nuova proposta col contenuto che già possiede, e avrebbe più probabilità di riconoscere il grano dalla zizzania, e sarebbe più disposto al dialogo, al confronto, perché sicuro della propria posizione, si deciderebbe eventualmente  a sostituire il proprio contenuto con altri contenuti avendo ora gli strumenti per eseguire le necessarie adeguate  valutazioni.