lunedì 24 febbraio 2020 12:13
SINDACATI

San Marino. "Un'unica cabina di regia per affrontare le emergenze del Paese"

San Marino.

"Un'unica cabina di regia per affrontare le emergenze del Paese"

E' questo in estrema sintesi il messaggio della lettera che il segretario della CDLS, Gianluca Montanari, ha inviato a tutti gli iscritti in occasione del tesseramento 2020. L'unità, si legge infatti nella missiva, è la via maestra per affrontare le sfide che ci aspettano nei prossimi anni. Tra le più importanti: il risanamento del sistema bancario, legato a doppio filo a quello dei conti pubblici, e il riequilibrio del sistema pensionistico.

 "Due macigni così pesanti - ha sottolineato Montanari - che nessuno è in grado di sollevarli da solo. Per questo è arrivato il momento di unire le forze, le idee, i progetti e trovare insieme le possibili soluzioni".

 Il segretario della Confederazione Democratica ha inoltre colto l'occasione per fare un breve bilancio del decennio appena concluso, ricordando i 5mila lavoratori coinvolti nei licenziamenti collettivi assistiti dal sindacato e gli oltre 2milioni di euro erogati grazie agli accordi contrattuali del settore industria e commercio-servizi per salvare gli stipendi di 500 lavoratori vittime di fallimenti aziendali.

 "Il decennio che ci lasciamo alle spalle - prosegue la lettera agli iscritti - è stato segnato dalla più grave recessione economica-finanziaria del dopoguerra. Dieci anni di navigazione in un Paese spesso prigioniero di un quadro politico frammentato e litigioso, che ha spinto il movimento sindacale a ripetuti appelli all'unità e alla ricerca di un comune terreno di confronto".

 Appello confermato anche per il 2020: "Uniti per il Paese è la parola d'ordine che fa da sfondo al nostro impegno attuale, che oltre alla messa in sicurezza del sistema bancario e al riequilibrio della spesa previdenziale è diretto anche a una più efficace lotta all'evasione fiscale e al rilancio dei rinnovi contrattuali, a partire da quello dei dipendenti pubblici bloccato ormai da dieci anni ", afferma Gianluca Montanari ricordando che il 2020 per la CDLS è anche l'anno del sedicesimo congresso, in programma dopo l'estate: "Un appuntamento cruciale per definire insieme il futuro orizzonte programmatico e la squadra che sarà impegnata a realizzarlo".

In occasione del tesseramento, la CDLS conferma infine le oltre 40 le convenzioni che garantiscono agli iscritti sconti e vantaggi in esercizi commerciali, istituti di credito, studi medici e assicurazioni della Repubblica. E l'ampia gamma di servizi a sostegno dei lavoratori: dalla dichiarazione dei redditi, all'assistenza previdenziale; dallo sportello badanti, all'assistenza fiscale ai frontalieri.

Fonte: CDLS