giovedì 6 dicembre 2018 08:56
RASSEGNA STAMPA

San Giovanni (Rimini). L’autovelox azzera gli incidenti mortali

San Giovanni (Rimini). L’autovelox azzera gli incidenti mortali
Da sinistra: il comandante della tenenza di Cattolica Antonino Miserendino, il sindaco di San Giovanni in Marignano Daniele Morelli e l'assessore alla PM Nicola Gabellini

Luca Pizzagalli. Il Resto del Carlino: L’autovelox azzera gli incidenti mortaliSulla Provinciale tra Cattolica e San Giovanni sanzioni salate ai conducenti spericolati.

SAN GIOVANNI (Rimini). SI MORIVA sulla strada provinciale 17 che collega Cattolica, S.Giovanni e Morciano ma da due anni a questa parte l’autovelox posizionato dall’amministrazione comunale marignanese, con all’attivo un ruolino di circa 100 multe all’anno, pare avere risolto il problema almeno sotto il profilo degli incidenti gravi. Restano le sanzioni anche pesanti (in alcuni casi anche con multe di oltre 500 euro) perché, nonostante il limite di 90 km all’ora, si continua a correre e troppo: c’è pure chi sfreccia oltre i 140 km. Ma la campagna di prevenzione voluta fortemente dall’amministrazione comunale marignanese ha dato i suoi frutti e negli ultimi due anni sono stati quasi azzerati gli incidenti gravi ed azzerati quelli mortali.
«Non è assolutamente nostra intenzione fare cassa con l’autovelox – ribadisce subito l’assessore alla Polizia Municipale di S.Giovanni, Nicola Gabellini – ma era nostra premura risolvere un problema davvero drammatico. Su quella strada fino a due anni fa si segnalavano incidenti mortali con una media superiore a uno all’anno e dunque andava posto un freno ad una situazione sempre più pericolosa. E lo dimostra il totale di multe solo in quella zona, la Sp.17, con oltre 100 verbali all’anno ed alcuni anche a chi superava abbondantemente il divieto fino ad arrivare ai 140/150 km/h». (...)