venerdì 4 ottobre 2019 08:54
RASSEGNA STAMPA

Riccione. Marano inquinato, Tosi: «Cento metri dopo il confine succede il disastro»

Riccione. Marano inquinato, Tosi: «Cento metri dopo il confine succede il disastro»

Marano inquinato, Tosi: «Cento metri dopo il confine succede il disastro»

Nuovo sollecito in Regione per il “contratto di fiume”. «C’è di mezzo anche San Marino, l’accordo tra Comuni non basta»

EMER SANI. Non si fermano le segnalazioni di scarichi fognari nel Marano che purtroppo sembra usato come una fogna a cielo aperto. «Non controlla nessuno - racconta Emanule Montanari (ex consigliere comunale) - frequento la zona spesso fino ad arrivare a San Marino e ci sono altre zone dove si verificano gli sversamenti a Ospedaletto. Dove c’è il lago al confine con Faetano, sotto il ponticello c’è uno scolo di acqua nera come il carbone. Ristagna tutto fino al primo acquazzone. Poi ci lamentiamo se chiude la balneazione». (...)

Tratto dal Corriere Romagna