domenica 1 dicembre 2019 09:37
RASSEGNA STAMPA

Coriano. Pestaggio punitivo, tre arresti “Lezione” per le botte alla compagna

Coriano. Pestaggio punitivo, tre arresti “Lezione” per le botte alla compagna

Pestaggio punitivo, tre arresti “Lezione” per le botte alla compagna

Il 26enne egiziano picchiato con spranghe e calcio di una pistola giovedì scorso dopo la fuga nei campi. Arrestati l’ex marito italiano della donna e due albanesi sorpresi con le valigie in auto poche ore dopo il fatto

ERIKA NANNI. La loro fuga non è durata neanche due ore: per gli autori del pestaggio di Sant’Andrea in Besanigo sono scattate le manette lo stesso pomeriggio dell’aggressione, avvenuta intorno alle 15 dello scorso giovedì. Per le gravi lesioni ai danni di un egiziano di 26 anni sono stati arrestati un italiano di 49 anni, un albanese di 32 anni e un 27enne italo albanese. Il movente non è stato però un regolamento di conti legato alla droga, come supposto inizialmente, ma il desiderio di “farla pagare” a ll ’egiziano per le violenze fisiche usate nei confronti dell’attuale compagna, una donna più grande che lo aveva già denunciato per le aggressioni fisiche. L’italiano 49enne che ha partecipato al pestaggio è infatti l’ex marito della compagna del 26enne, che di fronte ai lividi più volte notati sul volto e sul corpo della donna ha deciso di “prendere in mano la situazione”. I tre aggressori si trovano ora in carcere in attesa dell’udienza di convalida che si terrà domani mattina. Nei loro confronti sono stati formalizzati i capi d’accusa per lesioni personali aggravate, ricettazione, violazione aggravata di domicilio, oltre a porto abusivo di armi e strumenti volti ad offendere. (...)

Tratto dal Corriere Romagna