Accadde mercoledì 8 luglio 1693

Bernardino Belluzzi, sammarinese, vescovo del Montefeltro, riesce a impegnare gli ecclesiastici della Repubblica a pagare le spese per il nuovo catasto, dopo aver ottenuto per essi, con un artificio, l’esenzione dalla ‘tassa per le triremi’, gravante sugli  ecclesiastici dello Stato della Chiesa.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy