A Rimini conferenza internazionale di psichiatria promossa da Cittadinanza Onlus e Oms

Il 90% delle persone con disturbi mentali riceve cure inadeguate o non ne riceve affatto. Parte da
questo dato la seconda conferenza internazionale “Rafforzare i
sistemi di salute mentale nei paesi a basso e medio reddito”
,
organizzata da Cittadinanza onlus e Oms (l’Organizzazione
mondiale della sanita’) a Rimini dal 21 al 24 aprile, con il
sostegno della regione e il patrocinio del ministero del Lavoro,
della salute e delle politiche sociali.
Secondo l’Oms sono 450 milioni in tutto il mondo le persone
affette da malattie mentali: soffrono soprattutto di depressione
(54 milioni), epilessia (50), schizofrenia (25), Alzheimer e
altre forme di demenza (24). A questi vanno aggiunti i 91 milioni
che abusano di alcol e i 15 milioni che dipendono da altre
droghe.
Di questi solo il 9% riceve cure adeguate, ma per tutti
gli altri, e in particolare per chi vive nei paesi a basso
reddito, dove la spesa per la salute mentale copre solo l’1% del
budget sanitario, la malattia e’ ancora sinonimo di manicomio,
reclusione in casa, trattamenti disumani e torture. Per discutere
sul da farsi, a Rimini arriveranno i delegati di 12 paesi in via
di sviluppo
, gli esperti di agenzie sanitarie nazionali e
internazionali e i rappresentanti di organizzazioni non
governative.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy