All’Ospedale Infermi di Rimini cartelli in otto lingue per rassicurare gli stranieri: “noi curiamo, non denunciamo”

Arabo, spagnolo, russo, inglese, albanese, cinese, romeno, francese: sono le otto lingue in cui l’Ospedale Infermi di Rimini ha voluto dare un messaggio rassicurante agli stranieri. “Noi curiamo, non denunciamo” è la sintesi dei cartelli esposti, per invitare gli stranieri a recarsi senza timore in ospedale per ricevere le cure del caso, ed evitare che patologie rischiose possano non essere curate adeguatamente, per la paura di una denuncia.
Negli ospedali di Rimini, Santarcangelo, Riccione e Cattolica è scritto che “i cittadini stranieri senza permesso di soggiorno possono continuare a rivolgersi ai servizi sanitari con la consueta fiducia”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy