Anche nella Repubblica di San Marino la condizione degli anziani si aggrava secondo i sindacati

I Segretari delle Federazioni Pensionati della Confederazione Democratica dei Lavoratori Sammarinesi e della Confederazione Sammarinese del Lavoro, Marino Casadei e Alberto Mino, tornano a denunciare il silenzio del governo di fronte all’allarme già avanzato in gennaio per il peggiorare delle condizioni di vita degli anziani sammarinesi, a causa del caro-vita.
Secondo i due Segretari di Federazione, infatti, nella Repubblica di San Marino ‘il caro-vita colpisce soprattutto il popolo della terza età, ma il confronto con il governo è bloccato da gennaio
E, in una lettera a Mauro Chiaruzzi, Segretario di Stato alla Sanità, precisano: ‘a distanza di circa tre mesi non abbiamo avuto nessuna risposta, intanto il costo della vita è in costante aumento, mentre l’adeguamento delle pensioni è stato irrisorio. La situazione è, e si preannuncia anche per il prossimo futuro, preoccupante, quindi occorre intervenire sollecitamente

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy