Anche San Marino nella Missione di Monitoraggio Elettorale a Sarajevo

“La Delegazione Consiliare Sammarinese presso l’Assemblea Parlamentare dell’OSCE (OSCE PA), composta dal Consigliere Michele Muratori parteciperà alla Missione di Monitoraggio Elettorale dell’OSCE PA che si terrà a Sarajevo dal 30 settembre al 3 ottobre p.v. in occasione delle Elezioni Generali in Bosnia ed Erzegovina del 2 ottobre”.

Ne dà notizia la Delegazione consiliare presso l’Assemblea parlamentare dell’OSCE, che aggiunge: “Saranno all’incirca 100 gli Osservatori dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE che parteciperanno a due giorni di briefing a Sarajevo prima di dispiegarsi in diversi seggi del Paese per il Monitoraggio del giorno delle Elezioni.
Gli Osservatori dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE lavoreranno a stretto contatto con i colleghi dell’Ufficio OSCE per le Istituzioni Democratiche e i Diritti Umani, l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, il Parlamento Europeo e l’Assemblea Parlamentare della NATO, i quali, il giorno successivo alle Elezioni Generali, forniranno una Valutazione Congiunta in merito allo svolgimento delle Elezioni.
Pascal Allizard (Francia), Vicepresidente dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE e Rappresentante Speciale per gli Affari Mediterranei, fungerà da Coordinatore Speciale e Capo della Missione di Monitoraggio dell’OSCE, a seguito della sua nomina da parte del Presidente in esercizio dell’OSCE, il Ministro polacco per gli Affari Esteri, Zbigniew Rau. “L’ampia portata di questa Missione, vicina a 400 Osservatori in totale, è un chiaro segnale del grande interesse della comunità internazionale per lo sviluppo democratico e il processo di riforma in Bosnia ed Erzegovina”, ha affermato Allizard.
A capo della Delegazione di Osservatori dell’OSCE PA, la Presidente Margareta Cederfelt (Svezia) ha nominato Irene Charalambides (Cipro), Vicepresidente dell’OSCE PA e Rappresentante Speciale per la Lotta alla corruzione.
La Missione valuterà le Elezioni rispetto agli impegni democratici contenuti nel Documento di Copenaghen del 1990 dell’OSCE. Per due giorni, prima delle Elezioni, gli Osservatori saranno informati da amministratori elettorali, esperti, candidati, rappresentanti di partiti politici, media e rappresentanti della Società Civile, sul contesto elettorale.
I leader della Missione renderanno nota la Dichiarazione post-elettorale con i risultati e le conclusioni preliminari, in una conferenza stampa che si terrà a Sarajevo il 3 ottobre e che sarà trasmessa in diretta sul sito web dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy