APRE DOMANI AL PUBBLICO LA GRANDE MOSTRA “DA HOPPER A WARHOL

Apre domani al pubblico, nel Palazzo S.U.M.S. di San Marino l’attesa Mostra, firmata Marco
Goldin, dedicata alla pittura americana del XX secolo.
L’evento, promosso dalla Fondazione San Marino Cassa di Risparmio S.U.M.S. in sinergia con la
Segreteria di Stato per il Turismo, la Segreteria di Stato per la Cultura, la Società Unione Mutuo
Soccorso e due importanti Sponsor privati quali Ceramica del Conca S.p.A. e S.I.T. S.p.A., ha già
raggiunto 8.000 prenotazioni.
L’esposizione, che raccoglie una ventina di tele di valore inestimabile provenienti da importanti
istituzioni statunitensi, si presenta come la prima circostanza in cui, attraverso artisti di primo
piano, la vicenda pittorica statunitense del Novecento viene raccontata – pur se non in maniera
completa, per limiti di spazio – lungo tutto lo scorrere del secolo.
“La Mostra sammarinese, con la pagina del ‘900 americano, ha l’ambizione di chiudere e
completare la grande lezione di storia dell’arte, dal ‘400 al ‘900, tracciata a Rimini con la Mostra “
Da Vermeer a Kandinsky” – ha affermato il Presidente della Fondazione, Tito Masi ”. “Bisogna
salire sul Monte Titano” – ha detto il Presidente Masi nella conferenza stampa che ha visto
presenti oltre cinquanta giornalisti – “per leggere quest’ultima pagina”.
“Con questa mostra – ha detto il titolare della Cultura, Romeo Morri – diamo un’immagine
di San Marino diversa da quella che siamo soliti leggere, cioè di un Paese che si produce in
un forte impegno culturale”. “San Marino – ha aggiunto il Segretario di Stato per il Turismo,
Fabio Berardi – sta configurandosi come un polo artistico di rilievo nell’area del centro Italia
e attraverso il binomio vincente Cultura/Turismo stiamo qualificando un territorio strategico
per i numerosi punti di accesso che lo rendono facilmente raggiungibile da ogni parte d’Italia e
dall’estero”.
Entrambe le Mostre, quella sammarinese e quella riminese, pensate in sinergia con la Fondazione
Cassa di Risparmio di Rimini per favorire un circuito dell’arte e della cultura strutturato, si sono
inaugurate ufficialmente con un notevole successo di pubblico e un ottimo riscontro mediatico.
E la società Linea d’Ombra, curatrice del progetto, per festeggiare i suoi quindici anni di
operatività ha deciso di dare seguito alla grande attesa dei visitatori con la riduzione del biglietto
d’ingresso per la settimana dal 21 al 27 gennaio.
L’esposizione “DA HOPPER A WARHOL” resterà aperta fino al 3 giugno 2012.
Fondazione San Marino Cassa di Risparmio S.U.M.S.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy