Azione di responsabilità per Cr San Marino. E Bdt?

Nella Assemblea dei Soci della
Fondazione San Marino di sabato scorso, qualcuno ha proposto un’azione di
responsabilità
nei confronti degli  ex
membri del Consiglio di amministrazione 
e del collegio sindacale della  Cassa di Risparmio degli anni in cui è avvenuto
l’operazione Delta.

La notizia richiama alla mente
un’altra azione di responsabilità, di cui più volte si è trattato: quella
relativa alla  ex Banca del Titano.

Il fatto che tale azione non sia mai stata avviata
di fatto ha regalato a persone che non si conoscono,  una somma superiore a 16 milioni di euro
(accompagnata per giunta da  un salvacondotto giudiziario).

Chi avrebbe dovuta avviarla  tale azione di responsabilità?

Anzitutto, si pensa,  i commissari che hanno avuto in gestione la
società dai primi mesi del 2006 all’autunno del 2007.

I commissari erano: Maurizio De Marchis e
Alessandro Marcheselli
.
Facevano parte della  Commissione di controllo: Giovanni Licciardi, Renzo Bonelli e
Massimo Francioni
.

Poi  i commissari da due sono rimasti  uno solo (Maurizio De Marchis) e nella
Commissione Renzo Bonelli è stato sostituito da Paolo Mazzanti.

 Guarda le previsioni meteo di N. Montebelli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy