Bilancio 2007 dell’Ente Cassa di Faetano, approvato dall’Assemblea dei Soci

Ente Cassa di Faetano – Assemblea dei Soci 2008
154 progetti a favore del Paese per oltre un milione di euro


Si è svolta Domenica 11 maggio l’Assemblea annuale dell’Ente Cassa di Faetano – fondazione della Banca di San Marino Spa – che ha raccolto al Kursaal oltre 210 soci, chiamati ad approvare il bilancio 2007 ed il regolamento per il triennio. La relazione del Consiglio di Amministrazione, esposta dal Presidente Fabio Gasperoni, ha affrontato i vari aspetti della vita istituzionale e sociale dell’Ente, dalla quale emergono i tratti di un istituto vitale nelle attività e serio nella gestione patrimoniale.

L’attività di erogazione nel 2007 si è estesa ai diversi settori statutari per un totale di 1.241.779 euro (905.000 nel 2006), distribuiti su 154 interventi, mentre una corretta e prudente gestione del patrimonio ha permesso di accantonare fondi per 1.012.604 euro. In particolare le erogazioni si sono concentrate nel settore dello sviluppo economico del territorio (45%), in quello dell’arte, cultura e istruzione (22%), ed in sport e attività ricreative (14%). Infine il 10% delle erogazioni è stato destinato alle iniziative a favore dei Soci, il 7% alle iniziative umanitarie e religiose mentre il 2% delle risorse disponibili sono state destinate all’assistenza sociale. La distribuzione territoriale degli interventi si è concentrata, pur con alcune significative eccezioni di carattere umanitario, quasi completamente sulla Repubblica di San Marino, dato che evidenzia un forte radicamento dell’attività dell’Ente nel territorio di appartenenza. Il bilancio è stato approvato all’unanimità dall’Assemblea che ha approvato in toto anche il Regolamento, nel quale si individuano i settori rilevanti del triennio, ovvero:

– Sviluppo economico del territorio, con particolare riferimento al Progetto San Marino, che grazie alla competenza di Studio Ambrosetti vuole individuare, proporre e avviare possibili percorsi per lo sviluppo integrale del nostro Paese;

– Arte e cultura, con riferimento alla seconda edizione del Premio San Marino ed all’avvio dell’altro grande progetto del triennio: il restauro di Villa Manzoni con la collocazione delle sculture di Arnaldo Pomodoro;

– Il terzo importante progetto del triennio è il Parcheggio dell’Ospedale, per la cui realizzazione esiste una convenzione che dovrebbe divenire operativa in questi giorni. Dopo l’esperienza del Plesso scolastico di Faetano, questo progetto vede l’Ente nuovamente impegnato in una rilevante sinergia pubblico-privato per la realizzazione di una importante opera pubblica.

Nel regolamento è stata nuovamente affermata la volontà di attuare il principio di sussidiarietà, sostenendo l’attività di enti ed associazioni che operano nei vari settori di competenza dell’Ente, attraverso piccoli contributi generalizzati in modo da incoraggiare la dedizione di tanti volontari che, negli ambiti più diversi, contribuiscono alla crescita umana, sociale e culturale della Repubblica con particolare attenzione alle giovani generazioni.

L’assemblea si è conclusa con la consegna a 13 Soci del riconoscimento per i 30 anni di appartenenza all’Ente Cassa di Faetano.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy