Boom di furti a Rimini nel 2022

I reati tornano a crescere: boom di furti a Rimini. Il bilancio dei Carabinieri: nel 2022 le denunce tornate ai livelli pre-Covid. “Sull’aumento hanno inciso la fine delle restrizioni e la ripresa del turismo”

MANUEL SPADAZZI – Con la fine delle restrizioni, nel Riminese anche la criminalità è tornata… all’antico. Lo dicono i dati del bilancio dei Carabinieri per il 2022. Nell’anno che si è appena conclusa il numero dei reati denunciati è tornato infatti ai livelli pre-Covid. Anzi, nel 2022 c’è stato un (lieve) incremento, rispetto al 2019. I reati denunciati complessivamente sono stati 16.154, contro i 14.379 del 2021 (+12%). Ancora più significativo è il raffronto col 2019, quando i reati furono 15.808: l’anno scorso sono cresciuti dell’1%. La vera piaga a Rimini è quella dei furti. L’anno scorso le denunce sono state 8.871, in aumento del 20% rispetto al 2021. Siamo tornati ai numeri del 2019, quando i furti denunciati in provincia furono 8.904. In crescita i furti nelle abitazioni, 894: un decimo del totale. Nel 2021 erano stati 745. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy